F1, ammissione shock di Red Bull, stagione 2023 a rischio

  1. Apprensione in casa Red Bull per la stagione 2023, le notizie arrivate dalla concorrenza mettono in allarme la scuderia
Preoccupazione Newey Red Bull
Adrian Newey Red Bull (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

A quanto pare non basta aver dominato lo scorso campionato, la Red Bull, un po’ frenata dalle sanzioni e un po’ per i miglioramenti fatti dalle altre scuderie, comincia già a tremare. Questa volta sono le dichiarazioni dell’ingegnere Adrian Newey ha mettere in allarme la scuderia, a quanto pare c’è un team che potrebbe essere ancora più preparato nel circus e le ripercussioni per la vicenda legata al Budget Cap potrebbero essere più significative di quel che si immagina.

Newey preoccupato “Ferrari appianerà i punti deboli, noi dovremo superare l’ostacolo”

Preoccupazione Newey red Bull
Adrian Newey (Foto Instagram)

Parole che fanno felici sicuramente i tanti tifosi del Cavallino Rampante, dopo la sfiducia iniziale infatti, la Ferrari sembra aver smosso un po’ le acque con gli ultimi incoraggianti test al banco di prova che sembrano far tremare anche la Red Bull, a parlarne è stato proprio Adrian Newey, che il futuro non sia scritto come sembrava?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Non si placa la polemica, Formula1 in oblio ! Dal prossimo anno tanto cambia tutto

Queste le parole dell’ingegnere: “È difficile stabilire quale sarà l’impatto delle sanzioni, di sicuro abbiamo meno tempo per provare le modifiche, se faremo tutto bene potremmo non subire conseguenze ma non sarà facile, in Ferrari si stanno attrezzando per colmare il gap con noi, torneranno da subito, anche la Mercedes ha concluso con una grande evoluzione, è tutto da valutare anche se noi al momento abbiamo ancora la macchina migliore”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Binotto, nuova vita dopo la Ferrari: tifosi allibiti dalla scelta

A quanto pare quindi non c’è da sedersi sugli allori, la prossima stagione di Formula1 promette davvero grosse emozioni, i tifosi se lo augurano anche perché, se fossero confermati questi presupposti, la corsa al titolo avrebbe 3 squadre protagoniste, una cosa mai successa prima d’ora e che potrebbe rendere davvero memorabile il prossimo mondiale di Formula1.