Risultati NBA della notte (9 gennaio): Terremoto Brooklyn che porta a casa 18 partite su 20, periodo nero per i clippers

Brooklyn supera Miami grazie a tap-in vincente di O’Neale, Phoenix e Clippers sconfitte nella pazza notte di NBA

NBA
NBA

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Brooklyn ha vinto la sua 18^ partita nelle ultime 20, superando Miami, grazie al tap-in vincente di Royce O’Neale a 3.2 secondi dalla fine nonostante l’infortunio al ginocchio di Kevin Durant.

Phoenix ha perso la sua partita casalinga contro Cleveland, mentre i Clippers hanno subito la loro sesta sconfitta consecutiva contro Atlanta. Dallas, senza il supporto di Doncic, non è riuscita a vincere (quarto ko su quattro, perdendo contro OKC), mentre Philadelphia ha ottenuto la vittoria grazie alla tripla doppia di Harden nonostante la mancanza di Embiid.

Memphis ha vinto senza Morant, riagganciando Denver in vetta alla classifica della Western Conference.

Ecco tutto quello che è successo nell’entusiasmante nottata americana.

NBA
NBA

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Los Angeles Lakers, si infiamma il mercato NBA: il grande ex può tornare

I Philadelphia 76ers hanno battuto i Detroit Pistons per 111-123, ottenendo la quarta vittoria nelle ultime cinque partite. Il risultato finale è stato raggiunto già all’intervallo, con il punteggio di 71-54 a favore dei Sixers, grazie alla prestazione di Harrell, autore di 16 punti nel primo tempo. Nella squadra dei Pistons, Killian Hayes ha segnato 26 punti, mentre Bogdanovic e Stewart ne hanno ottenuti entrambi 20.

I Phoenix Suns hanno perso contro i Cleveland Cavaliers per 98-112, subendo la nona sconfitta nelle ultime 10 partite e vedendo il loro record di vittorie scendere al di sotto del 50% per la prima volta in stagione. I Cavaliers hanno schierato un quintetto tutto in doppia cifra, con Jarrett Allen che ha ottenuto una doppia doppia da 13+12 punti e LeVert che ha aggiunto 13 punti dalla panchina. Donovan Mitchell e Darius Garland hanno entrambi segnato 22 punti per i Suns.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> ;Kawhi Leonard da LeBron James;: clamoroso in NBA, rivelazione folle

I Brooklyn Nets hanno battuto i Miami Heat per 101-102, ottenendo la 18^ vittoria nelle ultime 20 partite. Nonostante l’assenza di Kevin Durant, che è uscito alla fine del terzo quarto a causa di un infortunio al ginocchio destro, i Nets hanno rimontato il risultato da -9 a 9 minuti dalla fine e hanno vinto grazie al canestro a rimbalzo offensivo di Royce O’Neale a 3.2 secondi dalla fine. Durant ha chiuso la sua partita con 17 punti, mentre Kyrie Irving ne ha segnati 29 per i Nets. Tyler Herro e Jimmy Butler hanno ottenuto 24 e 26 punti per i Heat, che non sono riusciti a mantenere il vantaggio nonostante l’importante assenza in casa Nets.

Ecco gli altri risultati della serata:
TORONTO RAPTORS-PORTLAND TRAIL BLAZERS 117-105
INDIANA PACERS-CHARLOTTE HORNETS 116-111
MEMPHIS GRIZZLIES-UTAH JAZZ 123-118
HOUSTON ROCKETS-MINNESOTA TIMBERWOLVES 96-104
OKLAHOMA CITY THUNDER-DALLAS MAVERICKS 120-109
L.A. CLIPPERS-ATLANTA HAWKS 108-112