Marc Marquez shock, è appena successo durante le prove in Giappone

Marc Marquez torna subito a far parlare di lui, appena risalito in sella per il GP del Giappone fa già preoccupare tutti

Marc Marquez Motegi
Incidente Marc Marquez (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Un anno da incubo quello vissuto da Marc Marquez, sempre fermo ai box lo spagnolo a causa dell’infortunio all’omero che si porta dietro da anni, c’è grande attesa per il suo nuovo esordio in Giappone, soprattutto per testare ancora una volta il suo potenziale e se veramente il recupero possa definirsi completo. Fortunatamente il Gran Premio di Motegi si correrà nonostante le condizioni meteo non siano delle migliori, ma è proprio nella prima sessione di prove che è successo quello che nessuno poteva immaginare.

Marquez domina le prove sotto la pioggia, lo spagnolo brucia Quartararo e Bagnaia

Marc Marquez Motegi
Marc Marquez (Foto Instagram)

Sul talento di Marc Marquez non ci piove sopra, sul circuito di Motegi invece si, e molto, questo però non è servito a fermare il pilota appena rientrato in pista che non si è fatto spaventare dalla pioggia. Dopo 4 anni si torna in pole con un tempo di 1.55.214 davanti a Zarco e Binder.

Potrebbe interessarti anche >>> L’emozione tradisce Federer, errore imperdonabile che fa infuriare Nadal

Una bellissima notizia per la Honda che nonostante le pessime condizioni torna a vedere il sereno, i presupposti sono davvero incoraggianti, il loro pilota di punta sembra essere tornato nella forma brillante precedente agli infortuni dopo aver rimosso ogni chiodo o placca dal suo braccio, il finale di stagione sarà davvero emozionante.

Potrebbe interessarti anche >>> MotoGP, ultim’ora Bagnaia: annuncio sensazionale, sognano i tifosi

Male Bagnaia, sul bagnato la sua Desmosedici non ha risposto bene, 12° posizione dietro anche al leader del mondiale Fabio Quartararo che partirà in 9° posizione. Sarà un Gran Premio difficilissimo a Motegi ma sicuramente pieno di emozioni, potrebbe succedere di tutto e molto dipenderà proprio dalle condizioni atmosferiche, l’impressione fin qui è che in questa corsa ci si possa giocare definitivamente il mondiale.