MotoGP, addio Marc Marquez: l’annuncio del Team Manager scuote il paddock

MotoGP, addio Marc Marquez: scopriamo quali sono le ultimissime in merito al pilota, l’annuncio scuote il paddock.

Marc Marquez annuncio nuove polemiche
Marc Marquez nuove polemiche (sportnews)

La MotoGP sta già lavorando per la prossima stagione che si annuncia ricca di colpi di scena, su tutti l’arrivo di Marc Marquez al team Gresini. Dopo aver detto addio alla Honda, i primi test hanno detto molto su quello che potrà essere tra pochi mesi, visto che i risultati sono stati decisamente all’altezza della aspettative rispetto alle delusioni maturate nel corso dell’ultimo anno.

Il suo addio non è passato inosservato agli addetti ai lavori e soprattutto agli uomini di punta della casa giapponese, che proprio nelle ultime ore hanno espresso il proprio malcontento tramite le parole di Alberto Puig, il team manager.

MotoGP, Marquez continua a far discutere: l’annuncio

Marc Marquez annuncio nuove polemiche
Marc Marquez in sella alla moto (sportnews)

Per Puig, l’addio di Marquez è stato molto triste e ha lasciato un segno indelebile nel lavoro della Honda. Da ambo le parti c’è stato tanto lavoro reciproco, non solo dal punto di vista lavorativo ma anche da quello umano; sono stati anni in cui ci sono stati dei momenti importanti sotto ogni punto di vista, un’esperienza che sicuramente ha evoluto tutte le parti in causa.

MotoGP, addio Marc Marquez: cos’è successo

Ora è tempo di ritornare a lavorare per cercare di ottenere dei risultati importanti: la Honda ha scelto Marini come suo successore, le difficoltà rimangono ma c’è tanto nuovo entusiasmo e voglia di emergere. “Ci vuole un anno per riportare una moto ad essere competitiva – ha detto – con le nuove concessioni possiamo fare qualcosa di importante entro 6 mesi“.

Per la Honda, dunque, si tratta di cercare di ottenere il massimo nel più breve tempo possibile, consci del fatto che ritornare al vertice rappresenta uno scoglio insormontabile non di poco conto. L’obiettivo resta molto difficile per diversi motivi: in primis per le difficoltà esistenti per quanto riguarda le moto, che nel giro di diverso tempo non è riuscita ad essere performante come avrebbe dovuto e voluto, in considerazione del marchio che storicamente ha sempre avuto un blasone da vertice. Per Marquez, invece, inizia una nuova sfida nel tentativo di ritornare ad essere campione del mondo.

Impostazioni privacy