MotoGP, tragedia sfiorata per Quartararo: cosa è successo alla sua tuta

Arrivano le prime risposte da Alpinestars, quello che è successo è un evento più unico che raro, impossibile da ripetere

Fabio Quartararo Aragon Incidente
Fabio Quartararo Aragon (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

La gara di Aragon di Domenica si è aperta con un brutto incidente del capolista del mondiale, subito al primo giro infatti Fabio Quartararo si è trovato per terra a seguito di un contatto con un altro pilota, impossibile prevedere tutto ma quello che ha scioccato i tifosi è stato un dettaglio evidente fin da subito. Il pilota fortunatamente non ha riscontrato danni, i meccanismi di sicurezza della tuta hanno funzionato tutti a dovere, o quasi, una parte della tuta ha infatti ceduto incredibilmente e solo il fato ha fatto si che non ci siano state conseguenze, Alpinestars si è espressa al riguardo riportando conclusioni davvero incredibili.

Incidente Quartararo, la cerniera cede dopo l’impatto, per Alpinestars è un evento irripetibile!

Fabio Quartararo Aragon Incidente
Fabio Quartararo Aragon (Foto Instagram)

In molti hanno notato la tuta aperta sul torace dopo la caduta in curva 3 di Fabio Quartararo, impossibile non soffermarsi sull’accaduto soprattutto vista l’attenzione alla sicurezza che si presta per uno sport che resta comunque tra i più pericolosi. Moto.it ha deciso di far luce intervistando Alpinestars, produttore delle tute super I-tech in dotazione ai piloti in MotoGP.

Potrebbe interessarti anche >>> MotoGP, stravolto il weekend a Motegi: il motivo

La risposta della casa produttrice è arrivata dopo alcuni giorni in cui la tuta del pilota è stata analizzata nel dettaglio insieme ai video dell’incidente, quello che è emerso è davvero sconcertante. Una serie di eventi a catena hanno portato all’apertura nonostante tutto avesse funzionato per il meglio, tragedia sfiorata.

Potrebbe interessarti anche >>> MotoGP, ultim’ora Bagnaia: annuncio sensazionale, sognano i tifosi

L’air-bag interno ha funzionato bene aprendosi prima dell’impatto a terra, anche le cuciture della cerniera non hanno ceduto minimamente, quello che è stato determinante all’apertura della tuta è stato invece l’impatto secondario avuto con la ruota anteriore della sua moto ed il torace del pilota, la tenuta è stata sollecitata oltre qualsiasi livello mai registrato precedentemente.

L’epilogo quindi poteva essere ben più grave, fortunatamente il pilota ne è uscito illeso, Alpinestars ha fatto comunque sapere che, “nonostante un evento simile non sia mai stato registrato in migliaia di cadute, non trascureremo questo dettaglio venuto fuori e ci stiamo già adoperando per evitare che un evento simile possa ripetersi.