MotoGP, stravolto il weekend a Motegi: il motivo

A rischio il prossimo GP del Giappone, quello che sta succedendo è davvero assurdo, a breve sarà presa una decisione importante

GP Motegi rimandato
GP Motegi (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Sale l’attesa per il prossimo Gran Premio del Giappone, in MotoGP potrebbe essere proprio questo il weekend decisivo per Ducati per passare definitivamente in testa alla classifica e cominciare a sperare sul serio nel Mondiale. Le ultime notizie però non sono incoraggianti per nessuno, quello che sta attualmente succedendo in Giappone mette a rischio lo svolgimento della manifestazione, tutti col fiato sospeso in attesa del verdetto finale di Dorna e IRTA che potrebbe stravolgere le sorti del Mondiale.

GP del Giappone a rischio, il tifone Nanmadol non da tregua, evacuazioni e voli cancellati

GP Motegi Rimandato
Pecco Bagnaia (Foto Instagram)

Una brutta situazione quella in cui verte in questo momento il Giappone, alle prese con una delle tempeste più imponenti degli ultimi anni che ha già costretto all’evacuazione oltre 4 milioni di persone, tanti voli cancellati ed a rischio anche lo svolgimento del prossimo Gran Premio di Motegi.

Potrebbe interessarti anche >>> MotoGP, ultim’ora Bagnaia: annuncio sensazionale, sognano i tifosi

Impossibile o quasi prevedere l’andamento ma l’impressione è che non si correrà alcun rischio, si aspetterà solo oggi per la decisione finale che potrebbe essere proprio quella di cancellare la tappa Giapponese del Gran Premio, decisione straordinaria ma che al momento sembra inevitabile.

Potrebbe interessarti anche >>> MotoGP, futuro Valentino Rossi: richiesta shock, i tifosi già sognano

Molte squadre dovrebbero partire tra domani e dopodomani, il rischio della cancellazione di tutti i voli però è davvero reale, soprattutto se il tifone continuerà la sua avanzata verso Tokyo. Tutti col fiato sospeso quindi, dai Team ai tifosi stessi che, soprattutto in Italia, nutrono grandi aspettative per questo Gran Premio. Bisognerà attendere solo qualche altra ora prima che arrivino le dichiarazioni ufficiali da parte di Dorna e IRTA e finalmente potremmo capire se lo spettacolo dovrà cedere all’imponenza della natura.