Mondiali di atletica, vince il più forte, incredibile retroscena dietro l’oro di Jacobs!

Difficile contenere l’emozione per un ritorno come questo, Jacobs riporta ancora alto l’onore della nazionale italiana a Monaco

Oro Jacobs retroscena
Marcell Jacobs (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Si chiude un primo importante capitolo che in realtà potrebbe essere solo un ulteriore inizio per il campione olimpico Marcell Jacobs, altra giornata da non dimenticare regalata a tutti gli italiani in quel di Monaco dove stanno avendo luogo gli europei, due vittorie in semifinale ed in finale, 10’00” il primo tempo, 09’95” il secondo, lontano dal suo record olimpico ma più che sufficiente per portare a casa un oro che sa di rivalsa non solo per lui quanto per tutti gli italiani. Vittoria per nulla scontata dopo il lungo stop per infortunio ed il retroscena pre-gara che non tutti sanno.

Infortunio prima della semifinale, Jacobs vince l’oro nonostante la contrattura nel riscaldamento

Oro Jacobs retroscena
Marcell Jacobs (Foto Instagram)

Retroscena incredibile che avrebbe fatto tremare chiunque ma non è riuscito a fermare Marcell Jacobs, l’atleta infatti proprio durante il riscaldamento prima di correre la semifinale ha avuto un fastidio muscolare al polpaccio, inevitabili i brutti pensieri dopo l’anno passato in infermeria.

Potrebbe interessarti anche >>> Guida una formula 1 in autostrada: la polizia interviene ma accade l’impensabile -VIDEO

Per fortuna il fastidio si è poi rivelato essere solo una contrattura, comunque fastidiosa ma che non ha minato il cammino dell’atleta azzurro, taping elastico e via in pista per agguantare un’altra medaglia che sembra essere destinata a venire accompagnata presto da altri successi.

Potrebbe interessarti anche >>> Valentino Rossi, decisione pazzesca sul suo futuro: c’è l’annuncio

Non possiamo che fare ancora i nostri complimenti, soprattutto all’estrema volontà d’animo che il nostro Marcell Jacobs ha dimostrato ancora una volta, in questo periodo buio per la Nazionale Italiana di calcio il suo lavoro ha riportato su il morale di tutta una nazione.