Dieta Haaland, Guardiola ‘frena’ gli sgarri: obiettivo 4000 calorie al giorno

Dieta Haaland, Guardiola ‘frena’ gli sgarri: obiettivo 4000 calorie al giorno. Il neo acquisto del Manchester City è una vera macchina da gol. 

Erling Haaland dieta calorie
Erling Haaland (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Il neo acquisto del City dovrà osservare una dieta ancora più maniacale. Lo riferisce ‘ilposticipo.it’, secondo cui Haaland non potrà sgarrare la propria alimentazione durante la sua parentesi alla corte di Guardiola. Appena acquistato per circa 75 milioni di euro, il norvegese sarà la ciliegina sulla torta di un contesto particolarmente competitivo e ambizioso in vista del prossimo futuro.

Haaland è diventato uno dei talenti più forti del mondo anche grazie all’alimentazione, ovviamente già curata al meglio seppur con qualche sgarro di tanto in tanto: pare infatti che la pizza kebab e l’anatra in agrodolce siano le tentazioni principali del calciatore, magari quando si vuole concedere qualche lusso per staccare la mente, comprensibile considerato che si tratta di un ragazzo classe 2000, dunque appena 21enne e con tante responsabilità addosso già da diversi tanti.

LEGGI ANCHE >>> Ritornare in forma con l’acquagym: i benefici per il corpo

Dieta Haaland, obiettivo 4000 calorie al giorno

Dieta Haaland calorie
Pep Guardiola (Ansa)

Come riporta il ‘Sun’, Haaland ha scelto di imitare un illustre collega che ha una cura maniacale per il proprio fisico: Cristiano Ronaldo. Il tabloid inglese riferisce che mangia pasta e pollo senza sale e olio; se decide di cambiare ‘menù, ecco pronto il pesce. La dieta finisce qui, dunque sacrifici enormi per un giocatore che ha tutto per poter diventare il ‘craque’ del futuro.

Haaland dispone di uno chef di fiducia che ha un obiettivo abbastanza complicato: 6 pasti al giorno per 4000 calorie giornaliere, un programma fatto ad hoc per garantirsi successi fondamentali nel suo campo lavorativo, ossia fare gol in perfetta forma fisica. I pochi lussi che si concederà saranno limitati al massimo poiché Guardiola è abbastanza severo sulla forma fisica dei propri giocatori, poiché li sottopone al controllo del peso ogni settimana.

Per il norvegese non sarà una passeggiata, anche se ormai è abituato a determinati stili di vita e a regimi alimentari inflessibili. Dopo le esperienze con Salisburgo e Borussia Dortmund, per lui è arrivato il momento di compiere il definitivo salto di qualità e cercare di ottenere enormi successi internazionali con il City di Guardiola, un club che ha come ossessione la Champions e intende ripetere i fasti dei più grandi club della storia come Barcellona e Bayern Monaco, protagonisti di pagine di storie importanti del calcio recente tra successi nazionali ed internazionali come il ‘Triplete’.