Serie A clamorosa! Due campionati diversi nel finale di stagione!

La Serie A di divide in due, le prime 4 squadre in lotta per lo scudetto mentre le 4 in seguito alla pari per i posti in Europa League

Serie A
Olivier Giroud (Ansa)

L’ultima giornata di Serie A ha delineato una situazione molto particolare, il primo a metterla sotto gli occhi di tutti è stato Josè Mourinho nell’intervista post gara di ieri sera, tuttavia basta buttare un occhio alla classifica per accorgersi che in Serie A per il finale di stagione si giocheranno due campionati differenti, i risultati del weekend hanno avvicinato i due gruppi, quello di testa vede Milan, Inter, Napoli e Juventus ballare nel range di 6 punti una dall’altra, dietro stessa identica situazione tra Roma, Lazio, Fiorentina e Atalanta che in 6 punti coprono le posizioni dal 5° all’8° posto.

La Serie A si divide, per il finale di stagione può ancora succedere di tutto

Serie A
4 degli allenatori protagonisti in Serie A (Ansa)

Il primo a gettare l’occhio sulla situazione è stato Josè Mourinho ieri sera nel post gara con la Salernitana, il portoghese non sapeva ancora però che ad avvicinare di più le cose ci avrebbe pensato il Milan non trovando la vittoria a Torino e avvicinando quindi ancora il gruppo di testa.

Potrebbe interessarti anche >>> Inter già prima in classifica, l’incubo del Milan si ripete, occhio alla Juventus!

Due situazioni differenti, il gruppo formato dalle prime 4 sembra viaggiare a ritmi più alti di quello formato dalle seconde 4, il Milan lascia punti importanti insieme al Napoli, vincono invece Inter e Juventus che cosi accorciano la classifica, in 6 giornate sono 18 i punti in palio ma ne basterebbero 6 per Allegri per portarsi idealmente primo, tutto aperto quindi per un campionato che ancora non ha un vincitore delineato.

Potrebbe interessarti anche >>> Addio Financial Fair Play, arriva il Salary Cap, ma potrebbe essere un disastro

Nel gruppo dietro in lotta per i posti in Europa League Roma, Lazio, Fiorentina e Atalanta, le fatiche per le due italiane rimaste in Europa si fanno sentire, soprattutto per l’Atalanta che sta avendo non poche difficoltà in campionato, ne approfittano quindi Fiorentina e Lazio così anche dietro la classifica si accorcia e in 6 punti militano 4 squadre di pari livello pronte a darsi battaglia fino alla fine.