Sabatini al vetriolo: “A Roma parti perdente, arbitri con personalità blanda”

Walter Sabatini esagera in conferenza dopo la partita, “Io non valgo un Cxxxo però il comportamento della Roma fa schifo”

Sabatini
Walter Sabatini (Ansa)

Ieri sera la Roma di José Mourinho conquista 3 punti in 3 minuti ribaltando un risultato che la Salernitana portava avanti dal primo tempo e che a quel punto credeva di poter mantenere, le mosse del portoghese di buttare in campo praticamente tutti i giocatori offensivi che aveva sono state azzardate ma hanno portato i loro frutti, la Roma negli ultimi 20 minuti di gioco ha messo sotto assalto la Salernitana trovando prima un pareggio con un bellissimo goal di Carles Perez da fuori area e poi il sorpasso su una punizione di Veretout che cade sui piedi di Smalling che insacca, 2-1, i giallorossi riprendono il 5° posto ma a fine gara molte le polemiche del Ds Walter Sabatini che non le manda a dire a Mourinho e ai suoi.

Walter Sabatini: “Mourinho è un semidio ma il comportamento della Roma non é accettabile”

Sabatini
Carles Perez (Ansa)

Finisce 2-1 per la Roma lo scontro con una Salernitana bisognosa di punti che ci ha creduto fino alla fine giocando con qualità una partita in cui forse meritava qualcosa di più, quello che non è andato giù però al loro direttore sportivo Walter Sabatini è stato il comportamento di Mourinho ed i suoi che a detta proprio di Sabatini avrebbe condizionato le decisioni arbitrali.

Potrebbe interessarti anche >>> Centrocampo Roma, due sorprese per Mourinho: il punto

Queste le parole del Ds in conferenza stampa post gara , ” Giocare a Roma è impossibile, ad ogni decisione arbitrale tutta la panchina si alza in piedi e aggredisce l’arbitro, anche sul fallo fischiato che è valso il 2a1 l’arbitro che ha già di per sé una personalità blanda è stato convinto a fischiare una punizione che a noi è costata un punto importantissimo, Mourinho dirà chi è questo che non vale un Cxxxo e parla ma io sono una persona colta e voglio parlare”.

Potrebbe interessarti anche >>> Addio Financial Fair Play, arriva il Salary Cap, ma potrebbe essere un disastro

Sicuramente molto dure le parole del famoso Ds ex Roma, c’è da dire che Mourinho nella sua intervista si era già scusato, come anche in gara, per il comportamento troppo animato della sua panchina in quell’occasione, adesso bisognerà guardare avanti, la Roma avrà 3 partite che decideranno la stagione, giovedì contro il Bodo per continuare in Conference League e poi due trasferte difficili contro Napoli e Inter, la Salernitana invece a 16 punti dovrà cambiare totalmente registro e trovare la forza per raggiungere la salvezza che adesso sembra più difficile.