Crescita muscolare, come allenare gli avambracci: 3 esercizi strepitosi

È un muscoli che spesso viene trascurato ma ha un importanza fondamentale! Ecco quali esercizi fare per ottenere il massimo dei risultati nel minor tempo!

crescita muscolare esercizo
crescita muscolare (foto pixabay)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Gli avambracci sono spesso trascurati durante l’allenamento ma sono una parte importante del nostro corpo, sia dal punto di vista estetico che funzionale. Muscoli forti degli avambracci possono migliorare la presa, l’equilibrio e la forza complessiva del corpo e renderci molto più facili anche le piccole fatiche quotidiane. Spesso tuttavia risulta difficile allenare questo muscolo particolare, con questi 3 esercizi potrai ottenere risultati straordinari, l’importante è la costanza.

Dal Curl Alle Flessioni, ecco i tre modi più funzionali per lavorare bene i tuoi avambracci

Muscoli esercizi
crescita muscolare (foto pixabay)

Potrebbe interessarti anche>>>> Fantacalcio, la verità sulla forma fisica di Thauvin: le parole di Sottil

Uno degli esercizi più classici per allenare questo muscolo è sicuramente il Curl con bilanciere, generalmente effettuato da seduti, è molto efficace per rinforzare ii muscoli del braccio e dell’avambraccio. Seduti su una panca o una sedia bisognerà impugnare un bilanciere con un’impugnatura a presa inversa e le mani rivolte verso il basso. A questo punto solleva il bilanciere lentamente verso le spalle contraendo i muscoli dell’avambraccio e mantenendo la posizione per un secondo prima di tornare lentamente alla posizione di partenza. Ripeti per 8-10 ripetizioni per 3 serie.

Una valida alternativa al precedente esercizio possono essere le prese statiche con bilanciere, un esercizio semplice ma molto efficace per sviluppare la forza degli avambracci che consiste nell’impugnare un bilanciere con le mani rivolte verso il basso e sollevarlo mantenendolo immobile per 10-15 secondi. Ripeti per 4-5 serie.

Infine tra gli esercizi proposti ci sono le flessioni con presa inversa, un esercizio composto che coinvolge diversi muscoli del corpo, tra cui anche gli avambracci. Posizionandoti in posizione di push-up, con le mani a presa inversa (cioè le dita rivolte verso i piedi), esegui la flessione mantenendo il corpo in linea e la posizione per un secondo prima di tornare a quella di partenza. Ripeti per 8-10 ripetizioni per 3 serie.

Potrebbe interessarti anche>>>> Fitness, le migliori app per allenarsi al meglio: risultati straordinari

È importante ricordare che l’allenamento degli avambracci richiede costanza e pazienza, non ci sono scorciatoie per ottenere muscoli forti e definiti ma con l’impegno e la costanza si possono ottenere ottimi risultati. Inoltre è importante fare sempre un buono stretching prima e dopo l’allenamento per evitare infortuni e migliorare la flessibilità muscolare.