Jannik sinner, ultima speranza per gli italiani ma scende la fiducia nei confronti del campione

Terzo anno di fila agli ottavi di finale degli Australian Open, Jannik Sinner fa esultare a metà, ecco il perché

Jannik Sinner (foto Instagram)
Jannik Sinner (foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Il futuro del tennis italiano sembra essere tutto nelle sue mani, almeno per il momento a giudicare da questo inizio di stagione in cui è rimasto solo Jannik Sinner a far sperare riguardo il futuro imminente. L’altro grande atteso di stagione, Matteo Berrettini, ha purtroppo deluso le aspettative finendo fuori dal torneo australiano subito al primo turno, nonostante l’avanzamento tuttavia non è incoraggiante lo stato dell’altoatesino, soprattutto a giudicare da quanto visto fin ora.

Sinner vince ma non convince, troppa fatica contro Marton Fucsovucs

Ritiro Cilic Australia
Jannik Sinner (Foto Instagram)

 POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Tennis, gioia Jannik Sinner: l’ultimo aggiornamento fa sorridere tutti

Una partita che avremmo immaginato sicuramente più facile per Jannik Sinner che invece, contro Fucsovics, ha faticato e non poco dovendo addirittura rincorrere dopo uno svantaggio di due set. 4-6, 4-6, 6-1, 6-2, 6-0, questo il punteggio finale che dimostra come le difficoltà della punta di diamante del tennis italiano non siano state poi così poche.

Ad un passo dall’abbandonare il sogno anche se alla fine quel che conta è il risultato finale, un calo di concentrazione ad inizio partita come questo, tuttavia, sarebbe stato probabilmente fatale qualora avesse avuto davanti un avversario di quelli appartenenti alla parte alta della classifica nel Ranking ATP.

 POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Jannik Sinner, novità pazzesca: cosa succede

Per il futuro quindi l’ottimismo si fa velato, soprattutto in vista del match di domani che vedrà il nostro campione scendere in campo contro un avversario durissimo. Sarà ancora una volta Stefanos Tsitsipas l’avversario per i quarti di finale, così come lo scorso anno, e l’unica speranza è che questa volta l’epilogo sia differente. Staremo a vedere, l’Italia è certamente tutta con lui ma l’impressione è che per battere il greco servirà da subito il miglior Sinner di stagione.