Maignan preoccupa i tifosi del Milan, stop lunghissimo, ecco quando tornerà

Mike Maignan salterà una delle fasi più concitate del suo Milan, gli ultimi esami allarmano i tifosi, stop lunghissimo

Tempi recupero Maignan
Mike Maignan (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Un ottimo inizio di stagione per il Milan che resta tra i favoriti per la vittoria del campionato, in questa stagione però si cerca quel salto di qualità in più per portare a casa qualche traguardo anche in chiave europea, proprio in Champions League le prossime due partite vedranno i rossoneri affrontare il Chelsea, avversaria più temibile del girone e dovranno farlo senza uno dei pezzi più pregiati in rosa. Preoccupano infatti le condizioni di Maignan, l’infortunio è più serio del previsto e lo stop si allunga, ecco quando torna.

Maignan lungodegente, salterà entrambe le partite contro il Chelsea e quella contro la Juventus

Tempi recupero Maignan
Stefano Pioli (Roberto Bregani – Ansa)

Notizia che non è di certo confortante, il portiere in questa stagione ha dimostrato di essere una delle pedine fondamentali della squadra di Milano, tante parate eccezionali che in classifica si tramutano in punti in più, verso il mondiale però Pioli dovrà farne a meno, gli esami non danno esiti  incoraggianti.

Potrebbe interessarti anche >>> Serie A al buio! Stop ai posticipi serali a causa del caro bollette

L’infortunio con la nazionale ha portato ad una lesione al gemello mediale del polpaccio sinistro, affare da circa un mese di stop che cambia i piani anche per la Champions League, spazio a Mirante ma niente Tatarusanu che non è presente in lista, bisognerà quindi ricorrere all’articolo 42.2 delle competizioni Uefa per tentare di inserirlo ma questo sarà possibile solo dopo la conferma della prognosi di almeno 30 giorni per il francese.

Potrebbe interessarti anche >>> L’emozione tradisce Federer, errore imperdonabile che fa infuriare Nadal

L’assenza sarà pesantissima in questo scorcio pre-mondiale in cui il Milan affronterà due volte il Chelsea in Champions e Juventus ed Empoli in campionato, tutti gli incontri con un’infermeria affollata nel quale si è aggiunto anche il numero 1 della porta. Bisognerà non perdere la calma, l’impressione però è che inevitabilmente qualche punto resterà per strada.