Esonero Mihajlovic, l’annuncio che tutti aspettavano: ”Lo avrebbe meritato”

Esonero Mihajlovic, l’annuncio che tutti aspettavano: ”Lo avrebbe meritato”. Continuano ad arrivare messaggi di solidarietà per il tecnico. 

Sinisa Mihajlovic annuncio
Sinisa Mihajlovic (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

L’esonero di Mihajlovic si è consumato ormai pochi giorni fa e il Bologna sta per ufficializzare il nuovo tecnico che prenderà il suo posto: si tratta di Thiago Motta, ex Spezia con cui ha raggiunto la salvezza solamente qualche mese fa. Il nuovo corso rossoblu inizierà ufficialmente la prossima settimana ma a tenere banco è la situazione relativa al tecnico, poiché tifosi e addetti ai lavori sono rimasti stupiti da tale decisione.

A parlarne è stato lo stesso Mihajlovic sui social: “Non sono un ipocrita, accetto l’esonero ma non lo capisco. In tre anni e mezzo abbiamo raggiunto gli obiettivi prefissati giocando bene, facendo crescere i giovani e permettendo al club di guadagnare dal mercato in uscita. Non so se è legato alle condizioni fisiche ma io non sono mai mancato e nulla mi impedisce di lavorare e di andare in panchina. Ringrazio i tifosi, la società con qualche mia lecita esclusione, il settore medico, lo staff e ai miei giocatori oltre all’ospedale Sant’Orsola”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lazio-Napoli 1-2 le pagelle e il tabellino: Spalletti sorride, grande successo per gli azzurri

Esonero Mihajlovic, l’annuncio che tutti aspettavano

La replica è stata affidata all’amministratore delegato del Bologna Claudio Fenucci: “E’ stata una decisione molto sofferta, consideriamo Sinisa un amico ma se i risultati ci dicono che bisogna cambiare, dobbiamo necessariamente farlo. Avevamo deciso di iniziare la stagione sul modello del primo anno ma i risultati non stavano arrivando, dovevamo cambiare. Da lunedì la squadra sarà affidata a Thiago Motta, per la gara contro la Fiorentina abbiamo deciso di affidare la squadra a Vigiani” ha concluso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Milan-Inter 3-2 le pagelle e il tabellino: grande show a San Siro, 3 punti per Pioli

Anche Sabatini ha espresso le proprie considerazioni in merito a ‘Tuttosport’: “Ci sono rimasto male, avrei dato un altro mese a Sinisa perché lo avrebbe meritato per meriti tecnici, non certo per carità cristiana. Peccato davvero, penso che avrebbe potuto fare del suo meglio” ha concluso.