Tennis, Sara Bejlek palpeggiata da allenatore e padre: il VIDEO scandalo

Tennis, Sara Bejlek palpeggiata da allenatore e padre: il VIDEO scandalo. Clamoroso ciò che è accaduto alla 16enne al termine di una gara. 

Sára Bejlek video padre allenatore
Sára Bejlek (screen web)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

In queste ore sta facendo scalpore quanto accaduto alla 16enne tennista Sara Bejlek, promessa del tennis ceco al centro di una polemica che potrebbe diventare davvero molto seria. La giovanissima è un talento e l’ha dimostrato vincendo diversi tornei giovanili, dimostrando di possedere delle doti davvero notevoli. Tuttavia, oltre ad essere una brava atleta, sembra che con il tempo stia diventando anche molto attraente visto ciò che le è capitato al termine di una gara disputata a New York.

In quest’occasione, Sara ha conquistato la qualificazione agli US Open battendo Heather Watson al termine di una gara particolarmente dura e combattuta sino alla fine. Sicuramente un’enorme soddisfazione per lei se non fosse per lo scandalo accaduto poco dopo…

LEGGI ANCHE >>> DAZN rischia grosso: pirateria in aumento, può essere la soluzione? Ecco perché

Tennis, Sara Bejlek e il VIDEO scandalo

Al termine della stessa ha salutato avversaria e giudice, per soffermarsi poi ai saluti con il padre e l’allenatore, che dopo averla abbracciata hanno ripetutamente toccato il fondoschiena della minorenne. Un gesto decisamente inusuale e inappropriato che ha portato all’indignazione pubblica: in molti lamentano la “molestia”, il web si è scatenato con commenti decisamente disparati e particolarmente duri nei confronti dei protagonisti in negativo.

LEGGI ANCHE >>> Tennis, annuncio pazzesco su Jannik Sinner: italiani al settimo cielo

Il video è abbastanza eloquente e sta facendo molto scalpore, facendo passare in secondo il successo sportivo della giovane stella del tennis in gonnella. In attesa di scoprire quali altri sviluppi porterà la vicenda, auspichiamo un’immediata reazione da parte degli organi competenti per salvaguardare la giovane.