Futuro Cristiano Ronaldo, è tutto deciso: parole inequivocabili

Indiscrezioni confermate dal connazionale e amico Bruno Fernandes che sembrano inequivocabili, CR7 lo comunicherà a breve

Cristiano Ronaldo futuro
Cristiano Ronaldo (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

La storia tra Cristiano Ronaldo ed il Manchester United sembra definitivamente arrivata ai titoli di coda, un mantra che ormai viene ripetuto da settimane ma che sta trovando inevitabilmente conferma nelle prime partite di Premier League. Nell’ultimo scontro contro il Liverpool infatti il campione portoghese non è stato nemmeno schierato in campo se non per gli ultimi 4 minuti finali di gara, match per altro vinto contro una squadra importante anche senza il suo aiuto, questione spinosa ma di cui CR7 ha preso atto.

Cristiano Ronaldo sa dove andrà, Bruno Fernandes anticipa il connazionale

Ronaldo futuro
Cristiano Ronaldo e Wayne Rooney (Ansa)

A far ancor più chiarezza sulla questione ci ha pensato Bruno Fernandes ai microfoni di Elevens Sports, il connazionale e grande amico di Cristiano Ronaldo non ha voluto far trapelare nulla con un iconico Potrei sapere qualcosa, ma sarà lui ad annunciarlo”.

Potrebbe interessarti anche >>> Sorteggi Champions League, il girone del Milan: avversarie, date e orari

Di fatto comunque Jorge Mendes è in piena frenesia, il mercato volge al termine e le alternative per il campione al momento sembrano essere soltanto due, Chelsea e Sporting Lisbona, club con i quali Ronaldo tornerebbe nel palcoscenico che ama di più, la Champions League.

Potrebbe interessarti anche >>> Fair play finanziario, che guaio per tre club italiani: cosa succede ora

L’impressione unica è che bisognerà stare attenti in questi giorni perché la rivelazione potrebbe arrivare da un momento all’altro e proprio tramite i canali social di Cristiano Ronaldo cosi come da lui annunciato. Ad ogni modo è ormai questione di giorni se non di ore ma CR7 abbandonerà questa volta per sempre le fila del Manchester United che lo ha fatto grande, purtroppo però non da idolo come tutti avremmo immaginato.