Stop al sudore post doccia e allenamento: ecco come fare

Stop al sudore post doccia e allenamento: ecco come fare. Alcuni consigli per cercare di evitare il fastidioso problema. 

Acqua stop sudore
Acqua (Pixabay)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

D’estate, si sa, una delle condizioni peggiori dopo aver fatto la doccia è quella di iniziare a sudare quasi ininterrottamente, una situazione spiacevole che, purtroppo, capita a tutti e nessuno è immune. Non solo dopo la doccia ma anche e soprattutto durante l’allenamento, un’altra condizione inevitabile che si rende necessaria per il nostro organismo. Difatti, il sudore serve al nostro corpo per mantenere la temperatura corporea che è stata stimata in circa 37°C; dunque, qualora questa temperatura interna dovesse innalzarsi, il nostro corpo suda in maniera tale da mantenere lo standard al quale è abituato.

La quantità di sudore è determinata dall’età, dal sesso dell’individuo, dalla temperatura ma anche da alcuni fattori interni, come gli ormoni, il peso e la genetica. Tuttavia, come riporta ‘gqitalia’, la sudorazione dipende anche dal livello della forma fisica: in sintesi, chi è più allenato ‘suda’ meglio.

LEGGI ANCHE >>> Corsa in salita sul tapis roulant: perché è allenante, i consigli

Stop al sudore post doccia e allenamento, il rimedio

Acqua stop sudore
Acqua (Pixabay)

Tuttavia, secondo il sito, ci sarebbero dei rimedi per cui smettere di sudare dopo queste situazioni appena descritte: il ‘segreto’ starebbe in un buon livello di idratazione, che permetterebbe quasi automaticamente al nostro corpo di raffreddarsi correttamente. Dunque, bere tanta acqua è una condizione fondamentale anche per questo scopo, in maniera tale da velocizzare il raffreddamento del corpo.

Questo vale non solo per la doccia ma anche per l’allenamento, per il quale si rende necessario idratarsi bene prima e dopo l’allenamento. Inevitabilmente, un consumo giornaliero di almeno 2 litri è una condizione essenziale per permettere al nostro organismo di stare bene.

LEGGI ANCHE >>> Gambe e glutei, gli esercizi utili per allenarli al meglio

Attenzione anche al ‘tipo’ di acqua che si sceglie: se dopo un allenamento intenso beviamo in fretta acqua fredda, rischiamo che il nostro corpo abbia una congestione; in questo caso meglio non esagerare con la fretta e soprattutto con la temperatura dell’acqua stessa, preferendola fresca o addirittura a temperatura ambiente (sconsigliato ovviamente d’estate).

Inoltre, per evitare una doccia bis appena usciti dalla stessa, è preferibile usare acqua fresca per lavarsi e al momento opportuno utilizzare abiti con materiali traspiranti per favorire l’evaporazione del sudore.