Calciomercato Roma, le richieste di Mourinho sono chiare

José Mourinho sempre schietto come al solito, per il prossimo anno ha già chiaro in mente cosa serve per l’ulteriore evoluzione della rosa

José Mourinho
José Mourinho (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Tra José Mourinho e la nuova proprietà della Roma si è da subito instaurato un chiaro rapporto di stima reciproca, tuttavia già dai minuti successivi al triplice fischio nella finale di Tirana lo Special One ha fatto sentire la sua voce con delle dichiarazioni chiare che sicuramente non saranno passate inascoltate dai sempre attenti Friedkin, adesso comincia il lavoro vero e proprio, Mourinho ha portato a termine i suoi obiettivi e la palla adesso passa in mano alla società.

Tre posizioni da occupare, Mourinho ha già chiara la Roma del futuro

José Mourinho
José Mourinho (Ansa)

Sicuramente José Mourinho sa di avere “il coltello dalla parte del manico”, in questa tumultuosa stagione nonostante le difficolta dovute all’addio di Dzeko ed all’infortunio di Spinazzola sul quale tutti facevano affidamento, Mourinho ha comunque mantenuto le promesse alla società conquistando l’Europa League e andando anche oltre con la vittoria di un titolo Europeo che mancava da oltre 30 anni.

Potrebbe interessarti anche >>> Il Verona saluta Tudor, incongruenze con la società alla base del divorzio

Subito dopo la gara le sue parole sono state chiare, “io resto e voglio capire le intenzioni della società per il futuro”, come a dire che lui le sue promesse le mantiene ma ha bisogno di avere per le mani il giusto materiale umano da formare, difficilmente queste parole non verranno ascoltate e nello specifico si sta già guardando alle 3 posizioni richieste dal portoghese.

Potrebbe interessarti anche >>> Inter: E’ rottura con Perisic, Antonio Conte lo porterà dalla sua parte

Un difensore centrale mancino in grado di impostare il gioco, Smalling, Mancini, Ibanez e kumbulla hanno fatto il loro ma probabilmente la cessione di uno di questi, il più quotato è proprio l’albanese, non è scongiurata e lascerà il posto ad un profilo alla “Bastoni” dell’Inter.

Poi si passerà al centrocampo, il regista richiesto dall’inizio è ancora una priorità, in quel reparto partente probabilmente il francese Veretout e ancora in dubbio la conferma di Oliveira, infine serve una seconda punta in grado di aiutare Abraham come ne Shomurodov ne Zaniolo quando impiegati nel ruolo hanno saputo fare come Mourinho immaginava.

La palla è tutta in mano alla società, la sensazione è che l’allenatore verrà accontentato con profili di spessore, dopodiché ancora una volta sarà proprio lui a dover mettere sul piatto tutta la sua conoscenza, per ricordare ancora una volta che se è lui lo Special One un motivo ancora c’è.