Pellegrini shock, “Siamo stati aggrediti dal loro allenatore”

Nuno Santos aggredito dell’allenatore del Bodo Glimt, la vicenda è stata raccontata da Lorenzo pellegrini nel dopo partita

Bodo ROma
Festeggiamenti Bodo Glimt (Ansa)

La Norvegia non porta bene alla Roma, altra sconfitta inaspettata contro il Bodo Glimt Ieri sera, risultato di 2-1 che tiene ancora in vita i giallorossi ma che li costringe alla vittoria con due goal di vantaggio nella prossima partita per poter accedere alle semifinali di Conference League, a nulla è servito il bel goal del capitano Lorenzo Pellegrini, proprio lui intervistato a fine partita ha espresso tutto il suo rammarico per non aver portato a casa un risultato utile ma non solo, alle telecamere di Sky il ragazzo ha raccontato di essere sotto shock per quanto appena successo dietro le quinte.

Brutta aggressione dell’allenatore del Bodo a Nuno Santos, intervengono le forze dell’ordine

Bodo ROma
Gianluca Mancini (Ansa)

Serata nera per la Roma, al di là del risultato che costringe i giallorossi a dover vincere e con un margine di due goal nella partita in casa, José Mourinho torna a Roma con un titolare in meno dopo il brutto infortunio di Mancini che non lascia sperare in nulla di buono.

Potrebbe interessarti anche >>> Conference League, Bodo Glimt-Roma: l’incubo per Mourinho continua

Come se non bastasse a fine partita Lorenzo Pellegrini ai microfoni di Sky ha raccontato dei fatti avvenuti dietro le quinte che lasciano tutti senza parole, queste le sue dichiarazioni: “è accaduta una cosa disdicevole sia per il calcio e sia per lo slogan che portiamo sulle magliette che dice ‘Fair Play’, il loro allenatore si è scagliato senza motivo contro Nuno Santos aggredendolo pesantemente, noi siamo venuti qui con rispetto e questo è un insulto al calcio, alla Roma ed alla competizione stessa”.

Potrebbe interessarti anche >>> Camila Giorgi, il perizoma è un filo interdentale: glutei di marmo in mostra FOTO

Nei prossimi giorni sapremo di più sia sulla vicenda e sia sulle condizioni di Mancini, Mourinho per il ritorno è fiducioso, ha già affermato con estremo coraggio di non essere preoccupato riguardo il passaggio dei quarti di finale, quello che non è inspiegabile tuttavia è come si possa arrivare in questo punto di una competizione europea a giocare su un terreno che non è quello solito per il 99% delle squadre, come lo stesso Mourinho ha affermato prepartita “sul sintetico è un altro sport”.

Speriamo che la Uefa prenda dei provvedimenti per il futuro e che se sia davvero avvenuta un’aggressione come riferito da Lorenzo Pellegrini vengano emesse sanzioni anche in tal senso, il calcio è divertimento e tali atteggiamenti non possono essere ancora tollerati.