Infinito Cristiano Ronaldo, l’annuncio che spiazza tutti: decisione inaspettata

Infinito Cristiano Ronaldo: l’asso portoghese si è raccontato in un’intervista a DAZN. L’annuncio che spiazza tutti: decisione inaspettata

Cristiano Ronaldo decisione carriera
Cristiano Ronaldo (Lapresse)

Cristiano Ronaldo non ha nessuna intenzione di gettare la spugna. A 37 anni ha ancora fame di vittorie e ha tutte le intenzioni di continuare a lottare per vincere altri palloni d’oro, campionati e Champions. Lo ha rivelato a Dazn in un’intervista esclusiva: “Sono tornato a Manchester, in quella che è stata la mia casa agli inizi della carriera. Sono in un club che mi dà la possibilità di vincere, dunque perché non provarci? So che la mia età avanza e non ho tantissime occasioni, ma penso di avere altri 5 anni di ottimo livello. Voglio vincere più trofei possibili” ha detto.

“I numeri e le statistiche dicono che di anno in anno infrango record e ne stabilisco di nuovi. I numeri dicono che Cristiano Ronaldo è uno dei migliori giocatori del mondo, non lo dico io. Per arrivare a questi livelli ci vuole sicuramente fortunata, molto lavoro e talento. Se faccio ancora gol è anche merito dei miei compagni di nazionale e del Manchester United” ha detto.

LEGGI ANCHE >>> Pazza Idea Ronaldo: torna in Serie A!

Infinito Cristiano Ronaldo, l’annuncio che spiazza tutti

Cristiano Ronaldo decisione carriera
Cristiano Ronaldo (Lapresse)

“Perché sono tornato qui? Volevo dimostrare a me stesso di essere capace di giocare ancora ad alto livello. Sto segnando tanti gol, soprattutto in Champions League ho segnato in quasi tutte le partite. Mi sento bene, sono tornato qui nel luogo che ha cambiato la mia vita dopo lo Sporting Lisbona. Ora sono un calciatore diverso rispetto al primo trasferimento: ho dovuto cambiare modo di giocare, il mio fisico è cambiato e mi sono dovuto adattare. La maturità, l’esperienza e l’intelligenza mi hanno aiutato a capire come gestirmi.”

”Sapersi gestire mi permette di esprimermi ancora al massimo: ho superato le mille partite, per farlo ci vuole una cultura del lavoro e avere cura del proprio fisico in maniera ottimale. La cosa positiva è che non è un vero lavoro perché continuo a divertirmi, questo mi aiuta a trovare le motivazioni perché se voglio vincere ancora dipende anche dal divertimento” ha concluso.

LEGGI ANCHE >>> Cristiano Ronaldo vs Maguire, clamorosa decisione di Rangnick: CR7 gelato