Home Calcio Chelsea, è Champions! Cahill saluta tutti tranne Sarri…

Chelsea, è Champions! Cahill saluta tutti tranne Sarri…

CONDIVIDI
Gary Cahill costretto a lasciare il Chelsea
Gary Cahill costretto a lasciare il Chelsea

Il Chelsea di Maurizio Sarri supera il Watford 3-0 nel derby londinese e conquista matematicamente un posto nella prossima Champions League con epilogo ad Istanbul!

Al 48′ il poderoso cavallone Loftus-Cheek sblocca la gara, poi al 51′ ci pensa il brasiliano David Luiz. Manca la firma del pipita Higuain che giunge al 75esimo.

Nel finale passerella per Gary Cahill che dopo sette anni lascia il club di Stamford Bridge dopo aver vinto tutto dal 2012 con Di Matteo fino ad oggi, finito in panchina con Sarri.

Il difensore nato a Sheffield nel 1985 è stato molto chiaro: “Non posso avere rispetto per lui dopo quello che ha fatto”.

Mentre Sarri ha replicato dopo il match: “Gary è stato molto professionale dentro e fuori dal campo, ma ora deve salutare tutto lo stadio”.

Terzo il CHELSEA a 71 punti, TOTTENHAM quarto con 70!

A sorpresa solo pareggi per Arsenal e Man United e ormai fuori dalla lotta Champions a 90 minuti dal termine!

In questo ultimo match casalingo il Chelsea ha sfoggiato la nuova home kit 2019/20, la prima maglia che indosserà il prossimo anno anche in Champions. Sullo sfondo c’è il richiamo alla struttura dell’impianto di Fulham Road con le sue caratteristiche coperture e tettoie sopra la testa dei 40 mila tifosi.

Giovedì 9 maggio i blues si giocheranno l’accesso alla finale di Europa League contro l’Eintracht. Nella gara di andata a Francoforte i londinesi hanno strappato un buon pareggio per 1-1, limitando i tedeschi e sfiorando più volte il secondo goal.

L’Eintracht invaderà Londra con migliaia di tifosi come accaduto nelle trasferte di Roma, Milano e Lisbona. Ma ieri in Bundesliga hanno perso addirittura 6-1 a Leverkusen contro il Bayer!

Cahill salutato dai compagni del Chelsea con la nuova divisa
Cahill salutato dai compagni del Chelsea con la nuova divisa

ANSIA PER SALAH: Premier, Origi salva Klopp ma Salah esce in barella!