Home Calcio Serie A 32ª giornata: Chievo-Napoli, le probabili formazioni

Serie A 32ª giornata: Chievo-Napoli, le probabili formazioni

CONDIVIDI
Ancelotti
probabili formazioni chievo-napoli

Le probabili formazioni di Chievo-Napoli
Chievo-Napoli è uno degli incontri in calendario per la trentaduesima giornata del campionato di serie A e si giocherà il 14 aprile con fischio d’inizio alle ore 18. Gara tra due squadre agli antipodi che non hanno nulla da chiedere più al campionato. Al Chievo manca solo l’ufficialità della retrocessione, il secondo posto del Napoli, salvo sorprese eclatanti, è consolidato. La squadra veronese si appresta a lasciare la massima serie e la gara col Napoli potrebbe essere un grande motivo d’orgoglio per regalare ai tifosi un risultato di prestigio, dopo una lunga serie di sconfitte interrotta di recente dal solo pareggio (anche questo di prestigio) in casa della turbo-Atalanta.

Chiaramente, il divario tecnico nei confronti della squadra di Ancelotti è enorme, ma le partite si giocano sul campo. Napoli reduce dal giovedì di Europa League ma sicuramente determinato a conquistare i 3 punti in casa dell’ultima in classifica, dopo i risultati non certo esaltanti contro Empoli e Genoa (un solo punto sui 6 a disposizione). Il secondo posto sembrerebbe blindato, ma Insigne e compagni vogliono raggiungere la certezza matematica al più presto, nonostante gli attuali 7 punti di vantaggio sull’Inter.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle news di sport > > CLICCA QUI

Il Chievo è senza lo squalificato Bani, al suo posto in difesa dovrebbe giocare Rossettini. Dubbio tra Leris e Kiyine a centrocampo, in avanti invece spazio a Vignato. Nel Napoli sicuramente Ancelotti opterà per un ampio turnover e potrebbero giocare dall’inizio Luperto, Verdi e Ounas.

Le probabili formazioni

Chievo (4-4-2): Sorrentino, Depaoli, Cesar, Andreolli, Barba; Leris, Dioussè, Hetemaj, Giaccherini; Stepinski, Vignato.
Napoli (4-4-2): Karnezis; Malcuit, Luperto, Chiriches, Ghoulam; Verdi, Allan, Ruiz, Zielinski; Milik, Ounas.

LEGGI ANCHE Triplete: nei cinque maggiori campionati solo Barca e Manchester City possono inseguirlo