Home Formula 1 Formula 1, Bottas: “Attaccherò”. Vettel: “Mercedes più veloci”

Formula 1, Bottas: “Attaccherò”. Vettel: “Mercedes più veloci”

CONDIVIDI

bottas hamilton vettel Formula 1 Cina Qualifiche

Doppietta Mercedes nelle Qualifiche di Formula 1 del Gran Premio della Cina 2019. A conquistare la pole position allo Shanghai International Circuit è stato Valtteri Bottas, che ha chiuso in 1’31″547.

Il pilota finlandese è ovviamente felice per il risultato conquistato, però a contare sarà soprattutto la gara ed è concentrato su quella adesso: «L’ultimo giro non è andato male, ma non è andato totalmente come avrei voluto: per fortuna è bastato per conquistare la pole position. La macchina si è comportata bene in tutto il week-end e anche Lewis è riuscito a migliorarsi tanto durante le qualifiche. La giornata importante è quella di domani, sicuramente attaccheremo».

Lewis Hamilton ha perso la pole position per soli 23 millesimi, un niente. Il campione in carica della Formula 1 è anch’egli focalizzato sulla corsa ora, contento del lavoro svolto finora dalla Mercedes: «Non ho mai mollato, ho continuato a spingere fino alla fine: congratulazioni a Bottas, che è stato stellare per tutto il week-end. Io ho faticato, ho lottato con lui, ho ridotto il distacco e sono contento della mia prestazione perché, a un certo punto, mi sono trovato pure a 8 decimi. Arrivare così vicino è fantastico, un risultato davvero incredibile per il team. Le Ferrari vanno più forti sul rettilineo, però noi abbiamo grandi prestazioni nelle curve».

Ferrari che partono in seconda fila. Sebastian Vettel è terzo e ammette la superiorità degli avversari nelle Qualifiche di F1, però in gara spera di giocarsela: «Purtroppo sembra proprio che la Mercedes sia stata troppo veloce per noi. Tuttavia abbiamo avuto una buona sessione, forse c’era ancora qualcosina da spremere, però alla fine sono abbastanza contento di essere riuscito a fare l’ultimo tentativo. Penso che avrei potuto fare qualcosa in più, ma non abbastanza per battere le Mercedes. Sono contento del terzo tempo e della velocità della Ferrari sul rettilineo, però le Mercedes sono un bel po’ più veloci in curva. La gara è lunga e vedremo come andrà».

Anche Charles Leclerc pensa che avrebbe potuto fare un tempo migliore, però ormai è tardi e bisogna pensare solamente al GP di domani: «Ero molto veloce nell’ultimo giro, ma ho fatto un errore e non sono felice oggi. Però, mi consola il fatto che la macchina ha compiuto dei progressi durante il week-end: vedremo domani. Le Mercedes andavano forte nel secondo settore, ma noi ci crediamo e io darò tutto per ottenere il massimo nella gara di domani».