Home MotoGP MotoGP, Marquez: “Lorenzo da titolo. Rossi? Non ridarò la mano”

MotoGP, Marquez: “Lorenzo da titolo. Rossi? Non ridarò la mano”

CONDIVIDI
Marc Marquez Valentino Rossi MotoGP

MotoGP 2019: Marquez pronto a sfidare Lorenzo e Rossi, ma prima deve guarire completamente.

In questo momento la priorità di Marc Marquez è recuperare il massimo della condizione fisica. La spalla sinistra, operata a dicembre, non è ancora al 100%. Servirà ancora del tempo affinché sia completamente recuperata.

Il sette volte campione del mondo sa di dover essere prudente nel primo test MotoGP del 2019, che si disputerà a Sepang dal 6 all’8 febbraio. E’ consapevole di non poter rischiare cadute e, dunque, nuovi guai fisici. Lui è uno abituato ad andare sempre al limite oppure oltre, ma in Malesia dovrà usare prudenza.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sulle news di sport >> CLICCA QUI

Marquez, intervistato dal quotidiano spagnolo Marca, ha avuto modo di spiegare quale siano le proprie condizioni al momento: «Sto migliorando. Posso iniziare a fare qualcosa di forza, mi piacerebbe averne di più. So già che non sarò al 100% in Malesia. Temo che non sarò al massimo nemmeno in Qatar, ma cercherò di farcela e di essere almeno al 90%. Lavorerò passo dopo passo, il recupero è più lungo di quanto mi aspettassi».

Il fenomeno di Cervera lavorerà sodo per essere nella migliore forma possibile in vista del GP del Qatar a inizio marzo. Vuole essere pronto per sfidare il suo nuovo compagno Jorge Lorenzo, che in Malesia non ci sarà per un infortunio al polso sinistro. Ci si aspettano grandi lotte tra loro, ma Marc è tranquillo: : «Si adatterà alla Honda e sarà veloce. Quando arrivi in un progetto vincente devi vincere. Combatterà per il titolo o almeno per vincere gare. Il compagno di squadra è sempre il primo avversario da battere. Nel 2019 se voglio lottare per il Mondiale dovrò migliorare ed essere migliore di Jorge, Dovizioso e degli altri. L’obiettivo è confermarmi campione. So di essere l’uomo da battere, però in Qatar inizierò come uno che vuole vincere senza pensare di essere il campione».

Tra coloro che vorrebbero soffiargli la corona iridata c’è sicuramente Valentino Rossi, acerrimo rivale di Marquez. Tra loro i rapporti sono negativi dal 2015, quando il Dottore accusò il collega di averlo ostacolato e di aver volutamente favorito Lorenzo nella corsa al titolo. Nella conferenza stampa del GP di Misano 2018 lo spagnolo porse la mano al pilota Yamaha, che la rifiutò. E non intende porgergliela ancora in futuro: : «No, l’ho già fatto. Non lo rifarò. Lo si fa una volta e basta. Non ho rancore o qualcosa del genere. Ammiro ciò che fa e mi piacerebbe poter fare lo stesso a 40 anni. Arrivare a quell’età ed essere uno dei nomi favoriti per il titolo, tutti i piloti lo sognano. Sarà un rivale in più in pista».

 

Leggi anche -> MotoGP, Yamaha M1 2019 presentata. Rossi e Vinales cercano riscatto

Matteo Bellan