Retroscena sconcertante, spunta il VIDEO di Samir Handanovic che da indicazioni all’arbitro su come indirizzare la gara

Tifosi partenopei in rivolta dopo la pubblicazione dell’ultimo video shock, pioggia di polemiche sull’arbitro Sozza dopo la sconfitta

Marotta big costo zero porta Inter Samir Handanovic
Samir Handanovic (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Il Napoli ha perso per 1-0 contro l’Inter in una partita che ha visto l’arbitraggio di Simone Sozza al centro dell’attenzione. Ad aggravare la situazione è spuntato poi il video girato prima dell’inizio della partita in cui il portiere dell‘Inter Samir Handanovic ha richiamato l’attenzione dell’arbitro per elargire un “Consiglio” su come sarebbe dovuta essere la direzione di gara. Inevitabile la reazione dei tifosi del Napoli che ancora scottati dalla sconfitta hanno invaso il web con polemiche che tuttavia sono state spente dalla stessa società.

Inter-Napoli scatena la Bufera, non sono piaciuti i consigli di Handanovic elargiti all’arbitro Simone Sozza

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Inter-Napoli, è bufera: la frase choc che indigna i tifosi azzurri

Il video che sta diventando virale sulla rete mostra il tunnel d’ingresso allo stadio San Siro, con i calciatori pronti a entrare in campo. Tra di loro c’è in prima linea Samir Handanovic, che vede l’arbitro da lontano e sorridendo grida “Sozza, mi raccomando, oggi fischia pochissimo, ok?”. E’ bastato questo a scatenare l’ira di alcuni tifosi del Napoli, già arrabbiati per la sconfitta e per il modo in cui è stata diretta la partita e sui social la bufera non sembra intenzionata a placarsi nonostante le parole in contrapposizione con la tifoseria della società partenopea.

Lo stesso Napoli ha rapidamente spento questi impulsi che gridano al complotto, secondo quanto riferito dall’Ansa infatti, alcune fonti molto qualificate della società hanno dichiarato che “il Napoli è stufo della storia dei complotti, non esistono complotti contro di noi!, Inoltre, se Handanovic avesse davvero voluto confidarsi con l’arbitro, di sicuro non lo avrebbe urlato a squarciagola davanti a tutti”.

Durante l’analisi della partita, Luciano Spalletti ha deciso di ignorare le controversie riguardanti l’arbitro e invece si è concentrato sulla posizione della sua squadra, che attualmente detiene saldamente il primo posto in Serie A e rimane il team da battere. “Non cambia nulla – ha affermato su Instagram – le nostre aspirazioni rimangono invariate e così anche la nostra determinazione a raggiungere il nostro obiettivo”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Inter, l’obiettivo di mercato si allontana: forte interesse di una big europea

Nulla da aggiungere quindi, resta il Napoli saldo in testa e la vittoria contro la favorita di inizio stagione a portare a casa lo scudetto non può di certo cambiare le cose. Adesso bisognerà solo vedere se la quadra di Spalletti subirà il contraccolpo, cosi come è avvenuto per altro nelle passate stagioni, oppure si rimetterà subito sulla via giusta continuando da dove aveva lasciato.