Anticipo Austria-Italia, la RAI rifiuta: il motivo è sorprendente

Anticipo Austria-Italia, la RAI rifiuta: il motivo è sorprendente. La FIGC si è fatta respingere la richiesta per una motivazione davvero clamorosa. 

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Dopo la vittoria di ieri sera contro l’Ungheria, l’Italia si è qualificata alla final four della Nations League. Questo exploit permetterà agli azzurri di essere testa di serie nel girone di qualificazione a Euro 2024 ma con una controindicazione importante: difatti, lo spauracchio come migliore seconda potrebbe essere l’Inghilterra o la Francia, serie candidate a diventare tra le antagoniste dell’Italia nei prossimi mesi.

Le due nazionali non sono tra le migliori tre di questa competizione e il sorteggio potrebbe complicare il cammino di Mancini verso il prossimo Europeo, certamente un’ipotesi da prendere in considerazione nel caso in cui il sorteggio non sia favorevole.

LEGGI ANCHE >>> Ungheria-Italia, il tabellino della sfida di Nations League

Anticipo Austria-Italia, la RAI rifiuta: motivo clamoroso

Tuttavia, in vista degli impegni un po’ più vicini, emerge un retroscena davvero curioso tra la FIGC e la RAI. Come riporta ‘Il Corriere della Sera’, la FIGC avrebbe chiesto di anticipare l’amichevole dell’Italia a Vienna contro l’Austria, prevista per domenica 20 novembre, ma in concomitanza con la prima gara dei mondiali. La RAI avrebbe rifiutato a causa della trasmissione di ‘Ballando con le stelle’, una motivazione spinta dall’audience per il programma che solitamente è visto da milioni di italiani.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Caos in NBA, i Celtics sospendono Ime Udoka: il motivo è pazzesco

La RAI aveva proposta di anticipare la gara alle 18.30 ma la FIGC, di contro, ha deciso di rispettare gli accordi già presi in precedenza confermando l’orario delle 20.45.