2 top player per Allegri: ore decisive, altri due big sbarcano a Torino

2 top player per Allegri: ore decisive, altri due big sbarcano a Torino. La società sta per concludere: ecco chi sta per arrivare. 

Max Allegri acquisti Juventus
Max Allegri (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Dopo la convincente prova contro il Sassuolo, che è valso un netto 3-0 e una crescita della squadra dopo le ultime uscite in amichevole, la Juventus sta per completare la propria rosa con due innesti di spessore che sicuramente daranno ulteriore qualità ad una rosa già ampiamente competitiva.

In questo senso, Allegri avrà per le mani una fuoriserie che è migliorata nettamente rispetto alla scorsa stagione: maggiori alternative di livello, più scelta, ampio turnover senza perdere la qualità dei titolari e più imprevedibilità sia nel modulo sia nelle soluzioni da trovare nelle varie situazioni che si presenteranno in campo.

LEGGI ANCHE >>> Fifa 23, uscito il trailer: svelate tutte le novità del gioco

2 top player per Allegri: arrivano alla corte di Max

Max Allegri acquisti Juventus
Max Allegri (Ansa)

Come riferisce ‘Sky Sport’, Depay e Paredes sono due giocatori ormai vicini allo sbarco a Torino. L’attaccante sta per rescindere il proprio contratto e nelle prossime ore dovrebbe svolgere le visite mediche e apporre la firma sul contratto, mentre per Paredes si dovrà attendere qualche giorno in più, essendo legato alla cessione di Rabiot.

Tuttavia, l’innesto dell’olandese garantirà ad Allegri di avere un’alternativa in più per l’esterno ma non solo, poiché le sue caratteristiche gli consentono di giocare anche al posto di Vlahovic. Nonostante ci sia Kean in quel ruolo, sappiamo bene che il ragazzo palese ancora qualche alzata di testa che a Torino continuano a faticare a mandare giù.

LEGGI ANCHE >>> Fifa 23, ritorna una big del campionato italiano: ufficiale la partnership

Infine, Paredes è quel giocatore che dovrebbe dare maggiore verticalità all’azione, proponendo e velocizzando il gioco che in Europa è ormai considerata la norma.