Asensio Serie A, no al rinnovo: operazione di fine mercato a prezzo di saldo

Asensio Serie A, no al rinnovo: operazione di fine mercato a prezzo di saldo. Lo spagnolo può diventare una grossa occasione a fine agosto. 

Marco Asensio no rinnovo
Marco Asensio (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

La Serie A può mettere le mani su Asensio del Real Madrid. Stando alle indiscrezioni riportate in Spagna, il giocatore non rinnoverà il contratto in scadenza tra un anno e può diventare una grossa occasione per le prossime sessioni di mercato. Stando a ‘El Partidazo de COPE’, il Real Madrid non ha intenzione di proporgli il rinnovo e per questo motivo il suo destino è ormai segnato: se in questo momento sembra prevalere la voglia di continuare insieme per un ultimo anno, questa situazione si trasforma in una potenziale opportunità di fine mercato anche per i club italiani.

Il motivo è presto detto: per non cercare di perderlo a zero, il Real Madrid non può permettersi di chiedere gli iniziali 50 milioni che sono stati riportati nelle scorse settimane. E’ abbastanza plausibile che il prezzo possa scendere tra i 20 e i 25 milioni di euro, diventando un’occasione importante per alcuni club che hanno avanzato dei sondaggi in tempi non sospetti, ossia Milan e Juventus.

LEGGI ANCHE >>> Suarez Monza, clamoroso Galliani: contattato il giocatore!

Asensio Serie A, no al rinnovo!

Marco Asensio no rinnovo
Marco Asensio (Ansa)

Proprio il Milan è stato il club che lo ha cercato recentemente, provando ad intromettersi proprio nella questione delicata del rinnovo. A Pioli serve un giocatore con le sue caratteristiche e non è un caso che l’altro nome trattato sul mercato, ossia Ziyech del Chelsea, sia un giocatore piuttosto simile almeno come collocazione tattica. L’idea dei rossoneri è quella di avere un esterno d’attacco polifunzionale che sia in grado di accrescere il tasso tecnico e la qualità della rosa.

Anche la Juventus potrebbe tornare in corsa qualora ci siano le condizioni economiche e tattiche necessarie per affondare i colpi: preso Di Maria e trattato Kostic ma senza successo, non è escluso che Allegri chieda un giocatore simile in attesa del rientro a pieno regime di Chiesa, che secondo il tecnico tornerà al 100% solamente a gennaio.