Si attende la Lazio, la rivoluzione comincerà da Romagnoli e Mertens?

Il calciomercato della Lazio non è ancora entrato nel vivo ma dovrà entrarci presto, Romagnoli e Mertens i grandi colpi dell’estate

Lazio
Alessio Romagnoli (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

In casa Lazio per ora di ufficiale c’è solo l’arrivo di Marcos Antonio, il brasiliano dello Shakhtar Donetsk, però la lista dei partenti è lunga e bisognerà operare quanto prima per rinforzare la rosa, al momento la porta resta ancora scoperta visto l’addio di Stracosha e in difesa seguiranno Leiva e Felipe a lasciare da svincolati, il rinnovo di Radu certamente non basta, bisognerà chiudere in fretta qualche altra operazione.

La Lazio sogna Mertens e Romagnoli per rinforzare la rosa attuale

Lazio
Dries Mertens (Ansa)

La situazione di Dries Mertens ha sconvolto il Napoli, nella società partenopea erano sicuri che un accordo si sarebbe trovato per vedere il loro pupillo chiudere la carriera con la maglia azzurra, invece le richieste del belga di 4 milioni di euro hanno gelato la piazza, adesso il suo futuro sembra quasi sicuramente lontano da Napoli.

Potrebbe interessarti anche >>> Monchi sblocca Dybala, l’Inter attende il Siviglia per l’affondo all’argentino

Situazione diversa per Romagnoli che svincolato dal Milan sembra in cerca di un contratto almeno pari a quello ottenuto fin ora, i 6 milioni di euro però non sono stati offerti da nessuno e la Lazio al momento sembra l’unica vera interessata ma non andrà oltre i 3.5 milioni dell’offerta attuale.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Roma, Tiago Pinto mette il turbo, 3 operazioni in chiusura

Ci Vorrà del tempo forse ma la mancanza di altre alternative valide potrebbe essere la chiave per la chiusura dei due affari di livello che rinforzerebbero la rosa, sullo sfondo però resta l’ipotesi dell’addio di Milinkovic Savic, a centrocampo una figura come la sua farebbe di certo pesare la sua assenza ma con i soldi ottenuti si potrebbero chiudere definitivamente le trattative in corso, anche quella che porterebbe Carnesecchi a coprire i pali.