Spezia-Napoli, Spalletti: ”Società sa cosa fare sul mercato. Koulibaly? Giocatore differente”

Spezia-Napoli, Spalletti: ”Società sa cosa fare sul mercato. Koulibaly? Giocatore differente”. Ultima gara dell’anno per gli azzurri di scena al ”Picco” di La Spezia. 

Spezia-Napoli
Spezia-Napoli (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Il Napoli chiude il campionato con una netta vittoria nei confronti dello Spezia, già salvo e sicuro della permanenza in Serie A. Al ”Picco”, la squadra di Spalletti ha mostrato una superiorità schiacciante che ha acuito il rammarico per non aver lottato sino in fondo per il titolo.

Spalletti sceglie di dare il giusto tributo ad alcuni elementi che a fine stagione andranno via: su tutti Ghoulam, fascia al braccio e ultima gara della sua avventura sotto il Vesuvio. Per l’esterno, in scadenza, è tempo di cambiare squadra per cercare di giocare con continuità altrove. Oltre all’algerino, tornano titolari Meret, Zanoli, Juan Jesus, Demme, Politano, Zielinski, Elmas e Petagna. Nello Spezia, Thiago Motta decide di mandare in campo quasi interamente la formazione titolare per onorare sino in fondo il campionato.

LEGGI ANCHE >>> Cavani al Napoli, è derby in Serie A: “Pronto a tornare”

Spezia-Napoli, la cronaca della gara

Spezia-Napoli
Spezia-Napoli (Ansa)

A sbloccare subito la gara ci pensa Politano al 4′: azione solitaria dalla trequarti e sinistro dal limite dell’area che batte Provedel. Il vantaggio quasi fulmineo deve aver innescato qualcosa in tribuna, visto che l’arbitro è stato costretto a sospendere il match per 10′: gli scontri tra le due tifoserie – con annessa invasione di campo – ha portato il fischietto di gara a sospendere la gara per circa 12 minuti. Secondo alcune ricostruzioni, dei tifosi del Napoli avrebbero lanciato dei fumogeni verso la curva avversaria scatenando l’inevitabile reazione.

Al 25′, una volta ripresa la gara, raddoppia Zielinski dopo un mezzo pasticcio difensivo causato da un’azione di Petagna: l’ex Udinese è il più rapido di tutti e la mette dentro con facilità. Il tris finale è siglato da Demme, abile a capitalizzare al massimo un triangolo con Petagna. Al 36′ la partita sembra già finita, tant’è che nel secondo tempo si contano diverse altre occasioni ma nessun altro gol.

Spezia-Napoli, le parole di Spalletti

Spezia-Napoli Spalletti
Luciano Spalletti (Ansa)

Nel post partita, il tecnico Luciano Spalletti ha fatto il punto della situazione in ottica futura: “Il club sa bene come ci dobbiamo comportare per avere una rosa di alto livello ed estremamente competitiva. Koulibaly? Sanno già come la penso, ci sono giocatori che sono differenti e lui è uno di quelli. Il Napoli deve mantenere questa qualità tecnica, se qualcuno parte deve essere sostituito con la giusta qualità. Insigne parte, arriva Kvaratskhelia che è simile ma dovrà essere valutato nel nostro campionato. Mertens? La storia parla per lui.”

“Scontri iniziali? È una cosa che ci spacca il cuore, bisogna sempre valutare chi viene allo stadio, ci sono delle famiglie e certe cose sono intollerabili. Ciò che abbiamo assistito a Bergamo e a Genova è il modo giusto di interpretare il calcio anche quando le cose non vanno come sperato”.

LEGGI ANCHE >>> Trasferimento Dybala, annuncio clamoroso: ”Lo prendiamo lunedì”