Rivoluzione Napoli in difesa: Spalletti cambia tutto, in arrivo 4 innesti

Rivoluzione Napoli in difesa: Spalletti cambia tutto, in arrivo 4 innesti. Le ultimissime sulla situazione degli azzurri in vista della prossima stagione. 

Rivoluzione Napoli difesa Luciano Spalletti
Luciano Spalletti (Ansa)

Dopo il pari con la Roma che sembra aver definitivamente compromessi i sogni di gloria scudetto, il Napoli prova a ricompattare i cocci per capire dove ha sbagliato. Nonostante l’ottima stagione disputata agli ordini di Spalletti, gli azzurri hanno provato a lottare per il titolo senza intervenire sullo scorso mercato estivo a causa dei mancati introiti derivanti dalla Champions.

Questo dato non è assolutamente da scartare, poiché esprime la bontà e la qualità della rosa costruita negli anni scorsi. Ciò che probabilmente è mancato al tecnico è la mancanza di vere alternative ad alcuni titolari, oltre alla mancata continuità di alcuni uomini chiave che hanno deluso.

LEGGI ANCHE >>> Annuncio bomba Dybala: ”Ha scelto la sua prossima squadra”

Rivoluzione Napoli in difesa: Spalletti cambia tutto, in arrivo 4 innesti

Rivoluzione Napoli difesa Luciano Spalletti
Luciano Spalletti (Ansa)

Per questo si guarda al futuro con fiducia nel tentativo di prendere dei possibili innesti futuribili che possano dare il proprio contributo per l’immediato. Tra questi figurano diversi elementi che conoscono già la Serie A e che sono funzionali al progetto di Spalletti. Come riferisce ‘Tuttomercatoweb’, andrà fatta chiarezza sui portieri, visto che Ospina è in scadenza e Meret non ha convinto appieno.

Per la difesa fari puntati su Mathias Olivera dal Geteafe, Nicolò Casale dell’Hellas Verona, Nahuel Molina dell’Udinese e Fabiano Parisi dell’Empoli. I due terzini sinistri potrebbero voler dire doppio addio a sinistra, con Ghoulam e Mario Rui destinati altrove. Casale aiuterà Rrhamani e Koulibaly per quanto riguarda la batteria dei centrali, mentre Molina è il nome caldo per la destra come alternativa a Di Lorenzo.

A centrocampo il giocatore che tanto piace al tecnico è Barak del Verona, trequartista dallo spiccato senza del gol. L’altro talento da tenere in considerazione è il 2001 Khvicha Kvaratskhelia dal Rubin Kazan, per il quale se ne parla un gran bene. Numericamente prenderebbe il posto di Insigne, anche se il vero sostituto del capitano deve ancora essere individuato.