Guardiola sulla panchina del Brasile: clamorosa proposta per il mondiale

Guardiola sulla panchina del Brasile: clamorosa proposta per il mondiale. Una voce pazzesca per il futuro dell’allenatore del City

Panchina Brasile Pep Guardiola
Pep Guardiola (Ansa)

Una voce dal nulla. Rumors decisamente clamorosi che scatenano la fantasia dei tifosi e degli amanti del calcio: Guardiola sulla panchina del Brasile. Il tecnico del City, attualmente impegnato con i ‘citizens’ per quanto riguarda la vittoria della Premier League e della Champions League, potrebbe ricevere una clamorosa proposta dalla federazione brasiliana, pronta a mettere mano al portafoglio per portarlo in panchina.

L’idea sarebbe clamorosa e lo riguarderebbe direttamente per il prossimo mondiale: non per Qatar 2022 ma per USA-Canada-Messico tra 4 anni. L’intenzione della federazione brasiliana sarebbe quella di averlo per provare a vincere un mondiale all’insegna del bel calcio, oltre a lasciare un’eredità importante per il futuro con un’identità ben precisa per quanto concerne programmazione e gioco.

Potrebbe interessarti anche >>> Lukaku non molla, vuole tornare all’Inter! Il piano per l’estate 

Guardiola sulla panchina del Brasile: clamorosa proposta per il mondiale 2026

Panchina Brasile Pep Guardiola
Pep Guardiola (Ansa)

L’attuale CT verde-oro è Tite, tecnico che dopo il mondiale dovrebbe abbandonare la carica. L’indiscrezione su Guardiola, secondo ‘Sportmediaset’, sarebbe stata pronunciata dal nuovo presidente federale Ednaldo Rodrigues, pronto a vagliare questa possibilità con l’attuale tecnico del City, tra l’altro in scadenza nel 2023.

L’accostamento non è nuovissimo: già negli anni scorsi Guardiola era stato accostato alla nazionale brasiliana, più una provocazione che un vero e proprio interessamento, poiché il suo gioco sembra sposarsi appieno con le qualità storiche dei giocatori brasiliani. Secondo Marca, ci sarebbero già i dettagli del contratto e le cifre: quadriennale a 12 milioni di euro netti a stagione, cifre decisamente fuori portata per chiunque, o quasi.

D’altronde, l’assist sarebbe arrivato dallo stesso Guardiola durante un’intervista della scorsa estate, durante la quale aveva espresso la propria voglia e curiosità di allenare una nazionale.

LEGGI ANCHE >>> L’Inter aspetta Lukaku, c’è l’opzione per riportarlo in Serie A