Fiorentina formato Champions: Commisso entusiasta di Italiano, pronti i colpi da big

Fiorentina formato Champions: Commisso entusiasta di Italiano, pronti i colpi da big. Le ultimissime sulla situazione dei viola. 

Fiorentina formato Champions Vincenzo Italiano
Vincenzo Italiano (Ansa)

L’ottimo campionato della Fiorentina sta convincendo Commisso a puntare più in alto nella prossima stagione. La viola, attualmente ottava a 50 punti e a -9 dalla Juventus, quarta, sta dimostrando di poter diventare grande se riuscirà ad investire bene sul mercato nei prossimi anni. La scelta di Vincenzo Italiano come tecnico è stata ampiamente promossa dai tifosi e dalla società, un colpo di fortuna considerato che il tecnico prescelto era Gattuso, poi andato via per una serie di fraintendimenti con la società.

Italiano è riuscito a dare un’identità di gioco ben precisa alla squadra, riuscendo a far emergere alcuni talenti e mettendo tutti d’accordo sulle posizioni in campo. Anche senza Vlahovic è riuscito ad ottenere risultati ed è riuscito a sopperire alla sua mancanza prima con Piatek, poi con Cabral che nonostante le difficoltà sta dando il proprio contributo. Inoltre, ha rianimato Torreira e Saponara, due giocatori reduci da esperienze non proprio esaltanti, facendoli diventare punti fermi di un progetto ambizioso.

LEGGI ANCHE >>> Blitz Fiorentina: il fuoriclasse è in città! Firenze sogna il top player della Liga

Fiorentina formato Champions: pronti i colpi da big

Fiorentina formato Champions Vincenzo Italiano
Vincenzo Italiano (Ansa)

Da qui in avanti potrebbe diventare un’outsider per la zona Europa, abbastanza vicina e alla portata considerato che la viola deve ancora recuperare la gara contro l’Udinese e ha buone probabilità di fare bottino pieno. Se così fosse, potrebbero esserci anche novità interessanti sul mercato, con alcuni innesti che potrebbero aiutare la piazza a raggiungere nuovamente la Champions League.

Torreira sarà riscattato così come Piatek, 30 milioni totali che arriveranno dai soldi della Juventus per Federico Chiesa e Dusan Vlahovic. Oltre a loro Barone e Pradè sono intenzionati a portare alla corte del tecnico dei giocatori altrettanto validi: basti pensare ai rumors su Isco e su Bernardeschi, giusto per citarne un paio, senza dimenticare il ritorno di fiamma per Berardi e il ritorno di Zurkowski dall’Empoli. Andrà sistemata anche la difesa, con almeno un difensore centrali e due terzini, uno destro e uno sinistro. Infine, anche la situazione portiere andrà discussa: Dragowski potrebbe partire, Vicario dell’Empoli, Cragno del Cagliari o Carnesecchi della Cremonese possono tornare d’attualità.

LEGGI ANCHE >>> Scenario a sorpresa: contatto in Serie A, arriva a costo zero