E’ tornata la Superlega, presentato il nuovo progetto

Ritorno di fiamma per il progetto Superlega, tre club pronti all’ufficialità, Ceferin è una furia

Superlega Agnelli Perez
Agnelli Perez Bartolomeu (Ansa)

Sembrava tramontata l’idea della Superlega dopo la pesante bocciatura dello scorso anno, sono tre invece i club che già da domani potrebbero dare l’ufficialità sul nuovo progetto, questa volta sembra non essere la follia di una notte, la Uefa è tirata fuori, il presidente Ceferin è su tutte le furie.

Torna la Superlega, domani l’ufficialità su quella che sarà la nuova competizione Europea

Superlega Agnelli Perez
Aleksander Ceferin (Ansa)

Sembrava finita in un nulla di fatto la proposta di Superlega avanzata dai maggiori club Europei, capitanati dal Real Madrid di Florentino Perez e la Juventus di Andre Agnelli. Dopo la voce grossa della Uefa, grande esclusa del progetto, e le minacce verso i partecipanti di essere tagliati fuori dalla Champions League abbiamo assistito ad un dietrofront generale. Quasi in una notte abbiamo visto la ritirata della maggior parte degli ospiti d’onore della competizione, ad aprire il walzer dei ritiri il Manchester City, seguito dall’Inter e tutte le altre big di Premier quali Chelsea, Manchester United, Tottenham e Liverpool.

potrebbe interessarti anche >>> Juventus, Agnelli fa infuriare la UEFA: dichiarazioni shock sulla Superlega

E’ di oggi la notizia che il sogno di una superlega non è stato abbandonato, come scrive il The Telegraph, già da domani potrebbe essere presentato il nuovo progetto e questa volta sembra destinato ad avere vita più lunga.

In occasione del Business of football summit, Andrea Agnelli sarà il portavoce del progetto che coinvolge non solo la sua Juve, ma squadre del calibro di Barcellona, Real Madrid e molte altre. Il cambiamento principale rispetto all’ultima idea di Superlega sembrerebbe riguardare proprio l’accesso, non più a chiamata, basandosi semplicemente sul blasone ma conquistando le qualificazioni sul campo, sarà quindi accessibile anche a squadre di campionati minori, che nella precedente proposta non erano state minimamente prese in considerazione.

potrebbe interessarti anche >>> Juventus, rinnovo Dybala: la società fissa la deadline per la decisione definitiva

Non la prende bene il presidente della Uefa Aleksander Ceferin, su tutte le furie per la riproposizione del progetto che vede proprio la Uefa se vogliamo come la maggiore delle escluse, di fatto fino ad oggi tutte le competizioni passano per le sue mani e la paura è che il nuovo format possa togliere grossi introiti dalle casse della federazione.

Bisognerà vedere quale sarà questa volta la risposta dei club, se non dei tifosi stessi che nella grande maggioranza si sono visti contrari, alla prima proposta di Superlega, proprio per la natura senza meriti sportivi delle squadre chiamate a parteciparvi, chissà se il nuovo format invece non stuzzichi la curiosità della gente e dia inizio ad un’altra evoluzione del panorama calcistico Europeo.