Home Calcio Addio Totti, Baldissoni replica all’ex Capitano: “Il suo addio una sconfitta per...

Addio Totti, Baldissoni replica all’ex Capitano: “Il suo addio una sconfitta per tutti”

CONDIVIDI
Baldissoni
Mauro Baldissoni in conferenza.

Mauro Baldissoni risponde alle parole di Francesco Totti

Il direttore generale della Roma parlerà a Sky per rispondere alle dichiarazioni di Totti durante la conferenza d’addio di ieri. L’intervista prevista per le 12:00 è stata rimandata alle 13:30.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sul meglio delle notizie di Sport >> CLICCA QUI

L’ex capitano giallorosso ha attaccato la società per una serie di comportamenti che l’hanno costretto ad abbandonare il club contro ogni volontà.

Ecco le sue dichiarazioni

Su Totti: “Credo che bisogna fare subito una precisazione, ovvero sul suo ruolo nel momento in cui ha smesso di giocare. Dopo Monchi la società gli ha proposto il ruolo di direttore tecnico, a cui lui non ha mai dato una risposta. La scelta di Ranieri proposta da lui è stata accettata e lo stesso la società aveva fatto con Conte esponendosi in un tentativo difficile. E’ evidente che parliamo di un percorso con modo di esprimere già considerazioni tenute in conto” .

Ruolo all’interno della società: “Speravamo che potesse integrarsi ancora meglio e crescere grazie al lavoro di cooperazione. Come è giusto che sia bisogna lavorare in gruppo in questi contesti”.

Deromanizzazione da parte della società: “Dispiace molto che sia la sua percezione. Totti ha avuto due contratti da giocatore e uno da dirigente con proposta di diventare direttore tecnico. De Rossi ha avuto due contratti da calciatore e poi gli abbiamo offerto un percorso da dirigente. La società ha fatto diversi investimenti su ragazzi cresciuti nel settore giovanili, che ha riscattato da altri club facendo degli sforzi importanti (vedi Lorenzo Pellegrini e Florenzi). Abbiamo coinvolto molti ex giocatori importanti del passato in varie iniziative come la Hall of Fame e tante altre. Sarebbe sciocco e autolesionista deromanizzare la Roma. Si tratta di un patrimonio emozionale oltre che tecnico che non potremmo mai dilapidare”.

Assenza di Pallotta: “Pallotta assente da Roma? Lo invitò a passare del tempo con lui a Boston per passare del tempo con lui per spiegargli le dinamiche dell’investimento. E lo ha fatto anche recentemente. Poi capisco che possano esserci state difficoltà e dinamiche linguistiche”.

Rapporto tra Baldissoni e l’ex numero 10: “Tra noi c’è sempre stato un rapporto chiaro e diretto. Io non mi occupo dell’area tecnica. Gli ho sempre dato massima disponibilità e l’ho invitato spesso a visionare il nostro lavoro”.

Addio di Totti: “Lascia tanta amarezza, è una sconfitta di tutti quando non si riesce a trattenere un patrimonio così importante. La Roma però deve andare avanti, i fatti dicono che questa proprietà ha investito molto in questi anni, nonostante le difficoltà economiche in cui versava la società al momento dell’acquisto”.

Risultati e obiettivi della società: “Abbiamo ottenuto dei risultati importanti con diverse qualificazioni in Champions League e la storica semifinale raggiunta lo scorso anno. Quest’anno abbiamo sbagliato qualcosa, volevamo fare di più del sesto posto. Questo ci spinge ancor di più a far meglio e a migliorarci”.

LEGGI ANCHE Addio Totti, la Roma risponde con un comunicato. “Dette cose non vere”.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore