Home Calcio 25 aprile, il giorno della Liberazione tra calcio e passione popolare!

25 aprile, il giorno della Liberazione tra calcio e passione popolare!

CONDIVIDI
Buffon, bandiera della nazionale azzurra
Buffon, bandiera della nazionale azzurra

Oggi come allora il calcio è manifestazione di unità sociale, aggregazione e campanilismo. La festa di Liberazione del 25 aprile è commemorata come ogni anno in tutte le piazze e negli stadi colmi di gioia e speranza nel futuro. La semifinale di ritorno di Coppa Italia tra l’Atalanta e la Fiorentina sarà una sfida esaltante e vivrà il ricordo del capitano viola Davide Astori, bergamasco doc.

Oggi si ricorda ancora una volta la liberazione del nostro Paese dalla minaccia nel nazi-fascismo, purtroppo ancora pulsante in molti cittadini come dimostrano gli ultimi fatti accaduti a Milano e nel grossetano.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sulle news di sport > > CLICCA QUI

          “L’ INNO NAZIONALE SI CANTA SOLO NEGLI STADI”

Il 25 aprile è anche la data storica del sogno romanista del 1984. Prima ed unica partecipazione alla Coppa dei Campioni del club giallorosso. La Roma di Dino Viola aveva perso 2-0 la semifinale d’andata in Scozia contro la truppa arancione del Dundee United.

Nel ritorno all’Olimpico, giocato di pomeriggio, gli uomini di Liedholm rimontarono grazie al 3-0 firmato dalla doppietta di bomber Pruzzo ed il rigore del capitano Di Bartolomei sotto la curva nord. Ed oggi come allora nella Capitale splendeva un sole caldo e avvolgente!

Il 25 aprile del 1947, appena terminata la seconda guerra mondiale, ad Amsterdam nasceva il “profeta del gol“! Il suo nome è noto a tutti, specie ai tifosi dell’Ajax e del Barcellona. Due club che hanno vinto la prima coppa dei campioni grazie a lui ed alla sua filosofia. Il calcio totale dettato dall’allenatore dei lancieri Rinus Michels e trasformato in realtà dal numero 14, Johan Cruijff!

Cruijff legge il giornale sul prato di Wembley!
Cruijff legge il giornale sul prato di Wembley!

Il 25 aprile del 2014 invece lasciava questa Terra il mister del Barcellona Tito Vilanova. Da tempo malato di tumore, il catalano di Girona aveva giocato da mediano nel Celta Vigo e nel Maiorca prima di diventare il vice di Guardiola nel Barça, la sua squadra del cuore!

Oggi 25 aprile è anche il compleanno della “rocciaTarcisio Burgnich, colonna della grande Inter degli anni sessanta.

In questo giorno così importante sono nati anche l’ex Milan Angelo Anquilletti (capace di vincere tutto con la squadra rossonera negli anni 60 e 70) e nel 1952 il centrocampista francese del Saint Etienne – il futuro allenatore Jacques Santini. I verdi dominarono gli anni settanta in Francia e arrivarono sino alla finale di Coppa Campioni contro il Bayern. Sconfitti solo perché traditi dai pali delle porte, ancora quadrati nel 1976!

COPPA ITALIA A BERGAMO: DIRETTA LIVE, Coppa Italia, Atalanta-Fiorentina 1-1: Muriel su punizione, calcia alto!

 

 

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore