Home Calcio Fiorentina, Montella: “Dobbiamo ricostruire e unirci. Ripartiamo con un nuovo ciclo”

Fiorentina, Montella: “Dobbiamo ricostruire e unirci. Ripartiamo con un nuovo ciclo”

CONDIVIDI
La presentazione ufficiale di Vincenzo Montella alla Fiorentina
La presentazione ufficiale di Vincenzo Montella alla Fiorentina

Vincenzo Montella torna ad allenare la Fiorentina. E’ stato presentato questo pomeriggio alla stampa dopo l’addio al veleno con Stefano Pioli. 

Montella, un ex che ai toscani ha suscitato bei ricordi: dal 2012 al 2015 l’allenatore ha portato la squadra per due volte al quarto posto in campionato, senza contare le semifinali di Coppa Italia e di Europa League. Oltre a Montella in conferenza stampa anche Giancarlo Antognoni e il direttore Pantaleo Corvino che dice: “Per Vincenzo parla la storia. Conosce tutti e per me è stato facile scegliere Montella. E’ la scelta migliore. Non è facile cambiare in corsa, sono soddisfatto della scelta di Montella come allenatore del presente e per il futuro”.

MONTELLA:Prima di tutto ringrazio la società. Bisogna ricostruire la serenità anche nella dirigenza, che li ho visti un pò giù”. 

PROGETTO FUTURO:Mi ha convinto la famiglia, il direttore dopo aver parlato per tre ore di calcio. Il passato è finito, ci siamo chiariti e dove potremo arrivare vedremo. Dobbiamo ricostruire, unirci, credo che si possa aprire un ciclo e lo dobbiamo fare tutti insieme”. 

SQUADRA:Ho parlato con i ragazzi. Giornata particolare. Da domani partiamo con una squadra determinata, il gruppo deve essere artefice del nostro destino. Conosco la Fiorentina. Ora mi interessa vedere subito l’energia e le cose positive, vale per tutto l’ambiente, anche per i tifosi, possiamo fare ancora cose positive”.  

PROSPETTIVE:Intanto vorrei divertirmi così come abbiamo fatto in passato. Qui ci sono giocatori di prospettiva con i quali lavorare. Non è vero che avevo proposte, non mi hanno convinto. Sono qui perché questo progetto mi piace, ho scelto la Fiorentina per passione”. 

MONTELLA DIVERSO: “Capelli bianchi in più. Esperienza, impazzisco a vedere i calciatori migliorare e voglio solo allenare. Abbiamo parlato di calcio perchè penso solo a questo”.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sul meglio delle notizie di Sport >> CLICCA QUI

STIMOLI E COPPA ITALIA:Pensai chi me lo ha fatto fare la prima volta e facemmo una grande squadra. Ora ripartiamo. Coppa Italia è importantissima, ci sono sette partita e non è l’unico obiettivo”. 

VOGLIA DI RIVINCITA:Vengo da due esperienze diverse. Ho voglia distare sul campo, di allenare, di sopportare domande scomode. Ho voglia!”.

SBAGLIATO ALLORA DA NON RIPETERE:Trovarsi d’accordo e parlarsi chiaro. Cercare di trovarsi uniti sul progetto”.

MURIEL E CHIESA: “Muriel ha potenzialità straordinarie, deve essere continuo. Può fare di più. Federico Chiesa è fantastico, un giocatore che ogni allenatore vorrebbe”.

MESSAGGIO AI TIFOSI:Nessun problema con la piazza. Ho detto quello che ho detto perchè volevo vincere le ultime cinque partite. La mia fu una difesa ai calciatori. Mi sono assunto la responsabilità per il bene della Fiorentina”.

SENTITO LA SOCIETA’: “Ho sentito Diego Della Valle. E’ tutto ok. Ci siamo passati anche in passato. Ho contatti con la proprietà ma ho anche i miei interlocutori che sono qui. Da ieri non ho sentito mia moglie”.

CORVINO SU PIOLI: “Siamo qui per parlare di calcio. Il mio pensiero su questa storia è chiaro. Mi avete insegnato che le false notizie se le lasci senza chiarire alla fine diventa verità. Sono intervenuto per questo motivo. Affinché non ci siano bugie. Abbiamo fatto un comunicato per dire la nostra verità. Pioli dice ciò che vuole, noi diciamo la nostra”.  

LEGGI ANCHE –  UFFICIALE Fiorentina, Pioli: “Lascio perché sono state messe in dubbio le mie capacità umane”