Home ALTRE NEWS Fiorentina, Pioli: “Contro la Roma serve una prova di livello. Chiesa...

Fiorentina, Pioli: “Contro la Roma serve una prova di livello. Chiesa può crescere ancora. Zaniolo? Impressionante

CONDIVIDI
Pioli Fiorentina vigilia Coppa Italia contro la Roma
Pioli Fiorentina vigilia Coppa Italia contro la Roma

Stefano Pioli in conferenza stampa alla vigilia della sfida casalinga contro la Roma, valida per i quarti di Coppa Italia.

Se domani sarà la gara più importante dell’anno: “E’ quella più importante per la Coppa Italia perchè è gara secca. Ma il campionato sarà lungo e abbiamo un obiettivo importante da raggiungere, non è facile ma vogliamo provarci fino all’ultimo. Anche la Coppa Italia è una competizione importante a cui teniamo. Affrontiamo un grande avversario, servirà una prestazione importantissima”.

Sul modulo: “Voglio una Fiorentina capace di giocare in diversi modi e adattarsi alle situazioni della partita. Dobbiamo avere idea di far male all’avversario sfruttando tutte le armi a nostra disposizione, essere aggressivi quando possiamo, aspettare e ripartire quando serve”.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sulle news di sport > > CLICCA QUI

Su Chiesa: “E’ un ragazzo molto determinato che sta completando la sua maturazione con il lavoro quotidiano. Ma è ancora troppo giovane e ha ancora grandi margini. E’ sereno, sta bene ed è determinato, deve continuare così e lasciar stare le voci di mercato che inevitabilmente ci sono”.

Su Zaniolo: “Nella partita di campionato qui a Firenze è uno dei giocatori che mi ha più impressionato, ha prospettiva, tecnica ma anche fisicità, mi ha colpito il modo in cui combatteva con Veretout. Non so come era quando giocava nelle giovanili viola, a volte è difficile capire quale può essere il futuro di un ragazzo. Si fanno delle scelte, a volte ti ripagano, altre no”.

Sulla partita col Chievo: “Vincere in inferiorità numerica fa crescere l’autostima e la fiducia”.

Sulla Roma: “Domenica scorsa a Bergamo ha dimostrato il suo grande potenziale tecnico nel primo tempo, ma anche qualche lacuna, qualche difficoltà. Ho rivisto anche la gara di campionato giocata qui al Franchi, è una squadra con grandissimo talento e chiunque scenderà in campo sarà una formazione di alto livello. Ci vorrà una prestazione di livello”.

Se si sente favorito : “Giocare in casa ci può aiutare, ci sarà bisogno di un grande incitamento, anche se i nostri tifosi non sono stati favoriti dall’orario. A parole si cerca di valorizzare questa competizione, ma poi nell’organizzazione non è proprio così. Sappiamo come affrontare una partita secca, la mentalità è quella di stare sul pezzo per 95′ come accaduto a Torino, sapendo che c’è anche la possibilità dei supplementari”.

Formazione: “Milenkovic ha recuperato ed è a disposizione, anche Laurini ha smaltito la botta presa domenica. La rosa è al completo. Muriel? Non so se può reggere tre partite in una settimana ma non è un giocatore che si ammazza di lavoro in partita. Domenica ha finito bene la partita, poi adesso ha entusiasmo e convinzione e questo ti aiuta a recuperare energie più in fretta. E’ un giocatore importante per noi anche per la personalità e il carattere”.

Sulla classifica: “Sappiamo che abbiamo buttato via qualche punto, ma quello è il passato. Siamo partiti bene in questo 2019, abbiamo gestito al meglio la sosta e lo abbiamo dimostrato nelle prime tre partite”.

Sul mercato: ” Mi hanno detto che è chiuso in entrata. Zurkowski lo avevamo seguito già in estate, è giovane ma con ottime caratteristiche, è bravo in entrambe le fasi, è tecnico e ha i tempi di inserimento. Poi chiaramente gli andrà dato il tempo di calarsi nel calcio italiano.

Leggi anche – Calciomercato Barcellona, Denis Suarez, rinnovo e prestito all’Arsenal

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore