Home Calcio GIOVANISSIMI NAZIONALI LAZIO, il derby va alla Roma

GIOVANISSIMI NAZIONALI LAZIO, il derby va alla Roma

CONDIVIDI
 
 
IL TABELLINO. 

: Marchegiani, Selvaggio, Masciangelo (1?st Ansini), Pellegrini (19?st Shahinas), Capradossi, Ferrara (9?st Capanna), Steri (19?st Cesaretti) , Adamo, Damiani, Verde (15?st Musto), Martinozzi (6?st Taranto). A disp.: Romano, Capanna, Cesaretti, Shahinas, Ansini, Taranto, Musto. All.: Montella.

ROMA

LAZIO: De Angelis, Perocchi (15?st Di Vito), Costalunga (7?st Pingitore), Gattamelata, Mattia, Bonacini, Tentoni (32?st Viscuso), Lucarini (7?st Benedetti), Milani, Murgia, Stetsula (34?pt Maciucca (27?st Palombi)). A disp.: Guerrieri, Pingitore, Viscuso, Benedetti, Maciucca, Di Vito, Palombi. All.: Fabbro.

ARBITRO: Susanna Fiammetta di Romauno.

MARCATORI: 32?pt Martinozzi (R), 3?st Ansini (R), 24?st Taranto (aut.L), 34?st Damiani (R).

AMMONITI: Martinozzi (R), Ferrara (R), Perocchi (L)

LA CRONACA.

PRIMO TEMPO:

Nei primi dieci minuti la gara fatica a decollare: le due squadre si studiano, ma per paura di scoprirsi non attaccano con insistenza. Il primo guizzo è della Lazio: Stetsula approfitta di un errore del centrocampo giallorosso e palla al piede riparte in velocità diretto verso la porta difesa da Marchegiani, ma al momento del tiro c?è il recupero di un difensore di casa che devia la sfera in angolo; in quest?occasione l?attaccante laziale pecca un po? di egoismo, perché avrebbe potuto seguire il suo compagno di reparto Milani, che aveva seguito tutta l?azione. Sul capovolgimento di fronte, c?è da segnalare una percussione di Damiani, che dal fondo entra in area e calcia, ma Perocchi è attento e salva. Al 21?, punizione dello stesso terzino dalla destra, sul secondo palo coglie Murgia che spizza di testa, ma la sfera attraversa tutta l?area e nessuno devia in rete. Nel finale di gara la Roma si rende pericolosa: al 28? Adamo si invola sulla fascia destra, entra in area e serve Martinozzi, che a tu per tu con De Angelis manda clamorosamente alto. Poi è lo stesso Adamo a tentare la conclusione dalla trequarti, ma il suo tiro finisce alto. Al 32? il pressing della formazione di casa porta alla rete del vantaggio: parte tutto dai piedi di Adamo, che si porta dentro l?area piccola, conclude da posizione ravvicinata e trova la respinta di De Angelis, che però non trattiene e si fa trovare pronto al tapin Martinozzi, che di potenza insacca.

SECONDO TEMPO:

Pronti via, la Roma raddoppia e lo fa con un giocatore appena entrato nel rettangolo di gioco: infatti, sulla destra si invola Verde e dal fondo serve in area un pallone invitante per Ansini, che da due passi non deve far altro che depositare la sfera in rete. Al 10? la Lazio cerca di venire fuori e lo fa con Tentoni, che recupera palla al limite dell?area e serve tra gli spazi Murgia, che calcia di prima intenzione, ma troppo debole e centrale, Marchegiani para. Al 24?st la Lazio accorcia le distanze: Murgia conquista una punizione dalla destra, alla battuta va Benedetti che mette un pallone insidioso sul secondo palo, dove a deviare la palla è Taranto, ma invece di mandare la sfera in calcio d?angolo, insacca alle spalle del proprio portiere. Il due a uno da coraggio alla Lazio, che negli ultimi minuti prova a rendersi pericolosa. Al 30? è Benedetti a tentare la conclusione dalla trequarti, ma il suo bolide termina alto sopra la traversa. Proprio quando i biancocelesti sembrano in grado di poter pareggiare da un momento all?altro, arriva il colpo di grazia e porta la firma di Damiani, che riceve un lancio lungo al limite dell?area, ruba il tempo a De Angelis, che era uscito dalla sua zona di competenza, e a porta sguarnita insacca indisturbato per il tre a uno finale.

LE PAGELLE.

DE ANGELIS: 5. Non impeccabile in occasione del primo gol della Roma e pessima scelta di tempo su Damiani, che può insaccare a porta vuota.

PEROCCHI: 6. Non commette nessun errore decisivo e, anzi, la sua velocità sulla fascia torna utile alla squadra di Fabbro. (15?st DI VITO: 5. Non entra mai veramente in partita)

COSTALUNGA: 5. Soffre la velocità di Adamo e Verde, che sulla corsia destra fanno il buono e il cattivo tempo. (7?st PINGITORE: 6. Dà maggiore sicurezza alla retroguardia laziale)

GATTAMELATA: 6. Buona gara per lui, a centrocempo vince molti contrasti e permette alla sua squadra di ripartire.

MATTIA: 6. Ottimo nel primo tempo, compie un grave errore in occasione dell’ultima rete della Roma, non marcando a dovere Damiani.

BONACINI: 6. Il suo lavoro lo fa bene, ma potrebbe fare di più, magari proponendosi in avanti.

TENTONI: 5.5. Riesce raramente a sfondare sulla fascia, ma quando lo fa crea pericoli alla porta difesa da Marchegiani. Da lui ci si aspetta sempre qualcosa di più. (32?ST VISCUSO sv)

LUCARINI: 5.5. Nel primo tempo cede il centrocampo agli avversari, non riuscendo quasi mai ad arrivare prima sul pallone. (7?st BENEDETTI: 6. La sua presenza in campo si fa sentire, lotta su ogni pallone e crea superiorità numerica in attacco)

MILANI: 6. Non riesce a graffiare come vorrebbe e come solitamente fa, ma la sua capacità di tenere palle permette sempre alla sua squadra di salire e di rendersi pericolosa.

MURGIA: 6. Come il suo compagno di reparto, vorrebbe spaccare il mondo ma non ci riesce, chiuso bene dai centrali giallorossi. Il suo apporto, comunque, è sempre fondamentale per questa squadra.

STETSULA: 5. La sua presenza è una sorpresa e probabilmente lo è anche per i suoi compagni, che lo cercano raramente. Probabilmente deve ancora entrare nei meccanismi di gioco biancocelesti. (34?PT MACIUCCA: 5. Non entra in partita e il mister lo sostituisce nella ripresa. (27?ST PALOMBI sv)

Linda Borgioni

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore