GAZZETTA DELLO SPORT. REJA: «Lo scudetto? Mai dire mai Questa Lazio è matura»

Reja «Nulla ci è vietato, ma piangerei per il terzo posto Champions Il futuro? Ne parliamo a fine campionato. Io voglio ancora allenare»

139974480 300x222 GAZZETTA DELLO SPORT. REJA: «Lo scudetto? Mai dire mai Questa Lazio è matura»
(getty images)

La vita è adesso. «Del futuro parliamo fra 12 partite», sussurra Edy Reja. La vita è un derby vinto che sembra aver allargato i confini della Lazio: tra il sogno scudetto e l’obiettivo Champions, chi se lo ricorda più Gianfranco Zola? Più facile, piuttosto, pensare a una squadra che sorprende solo chi non la conosce: stessi punti di un anno fa — «ma maturità diversa», ancora il tecnico —, soprattutto girone di ritorno come nessuno in Italia: stasera con una vittoria la squadra di Reja tornerebbe a riprendersi il primo posto dal giro di boa in poi, parziale messo in discussione dalla vittoria del Napoli di due giorni fa. Difficile non sognare, allora, al termine di una settimana che ha mischiato sacro e profano come solo il calcio sa fare: 7 mila tifosi in festa a Formello e Reja acclamato «come Padre Pio», mentre Klose andava in udienza da Papa Benedetto XVI.  Reja incassa. E rilancia: «Il nostro campionato non è finito con la vittoria sulla Roma»,

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO QUI