Calciomercato Juventus, un titolare verso l’addio: c’è il sì alla Premier League

Comincia a sgretolarsi a gennaio la Juventus, arriva il primo addio con la spinta del giocatore, affare in chiusura nelle prossime ore

Calciomercato Juventus
Calciomercato Juventus(foto instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

La Juventus sembra destinata a perdere la sua prima pedina già in questo mercato invernale, i 15 punti di penalizzazione sono un brutto colpo che molto probabilmente farà salutare la champions ai bianconeri che adesso sembrano prestare maggiore attenzione ad entrate ed uscite. Il primo a salutare sarà l’americano che corteggiato dalla Premier League ha già dato il suo benestare per la conclusione della trattativa, si aspetta quindi la contromossa ma ormai sembra solo una questione di dettagli.

McKennie pronto alla Premier, sara il Leeds la.sua nuova squadra

Calciomercato Juventus Jorginho
Jorginho, ex Napoli, è un obiettivo della Juventus (Foto da ANSA)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Calciomercato, Zaniolo-Milan: i tifosi si scatenano sul web

Dopo i primi interessamenti da parte della squadra inglese la Juventus ha rizzato le orecchie e sondato il terreno scoprendo che anche Western McKennie sarebbe stato felice di cambiare maglia e provare l’emozione della Premier League. Secondo quanto riportato da Sky Sport, quindi, la trattativa ha subito preso il volo e adesso ci sarà solo da trovare un accordo economico convincente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Calciomercato, Zaniolo-Milan: i tifosi si scatenano sul web

Non proprio un affare fatto ma tutto fa pensare che arriverà presto la fumata bianca e che, a seconda dell’incasso, la Juventus potrebbe anche pensare a qualche colpo in entrata così come ha spesso fatto nella finestra di mercato invernale.

 

Ad ogni modo con l’ok del giocatore la trattativa è andata avanti spedita e non sarebbe una sorpresa se le parti concludessero già in questi giorni. Sara quindi McKennie il primo a salutare la “Vecchia Signora” dopo la bufera piombata su Torino ma attenzione, perché potrebbe anche non essere l’ultimo ed i tifosi in questo momento non possono che restare con il fiato sospeso.