Home Calcio ESCLUSIVA | Imad Belhaj: “L’Atletico River Plate è il mio treno. Tifo...

ESCLUSIVA | Imad Belhaj: “L’Atletico River Plate è il mio treno. Tifo Real Madrid e mi ispiro a Cristiano Ronaldo”

CONDIVIDI
Imad Belhaj
La nostra intervista a Imad Belhaj

Il calcio è il sogno di ogni bambino. Ed è tutt’ora quello di Imad Bellhaj, cittadino marocchino arrivato in Italia con la famiglia quando aveva nove anni. Di lì il percorso nei campetti di periferia, terra e polvere, il calcio dilettantistico, pochi soldi e tanti sacrifici per alimentare quel desiderio così forte. A breve lascerà Alessandria e l‘Audax Orione con la quale gioca per andare in Uruguay: per sei mesi vestirà la maglia dell’Atletico River Pilate di Montevideo, squadra di massima serie. Un’opportunità, forse l’ultima a 23 anni.

Una storia molto bella quella del giovane Imad. I suoi video sono diventati virali soprattutto per un particolare: la somiglianza fisica e nella gestualità a Cristiano Ronaldo, in particolare sui calci piazzati. Il campione portoghese è il suo punto di riferimento in tutto, la sua ispirazione: lo guarda da lontano e cerca di rubargli i segreti. Imad Bellhaj si racconta così ai microfoni di ‘Sportnews.eu‘.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sul meglio delle notizie di Sport >> CLICCA QUI

Parlaci di te.

Sono arrivato quando avevo nove anni, nel 2007. Io sono nato in Marocco. Dopo diverse esperienze avevo la possibilità di andare a giocare a Torino ma non potevo permettermelo economicamente“.

E adesso vai a giocare in Uruguay. Com’è nata questa possibilità?

Giocavo contro una squadra del mio girone che aveva un allenatore uruguaiano, che aveva giocato con l’Atletico River Plate di Montevideo. Mi ha visto giocare, mi ha contattato e mi ha detto di andare da lui, dicendomi che c’erano possibilità importanti. Il primo anno non sono andato perché non me la sentivo, il secondo anche, la terza volta invece ho deciso di provare“.

Quando inizierai?

Inizierò non appena arriva il visto, penso entro un mese”.

Sei carico per questa esperienza?

“Secondo me è il treno che non passa più per me. Mi sento in grado di fare qualcosa in più, lo volevo fortemente. Il calcio mi è sempre piaciuto molto. Quando entro in campo a giocare sono felice come un bambino. Tutta un’altra cosa“.

Immaginiamo che Cristiano Ronaldo sia il tuo idolo.

Sì, la gestualità è quasi uguale. Mi piace molto Cristiano Ronaldo, guardo sempre suoi video prima di giocare. Mi piaceva molto quando era al Manchester United, lo vedevo sempre. Sicuramente è il mio calciatore preferito“.

E quindi tifi per la Juventus?

No, tifo Real Madrid. Mi piaceva già da piccolo. In Marocco devi scegliere: Barcellona o Real. Io ho scelto i Blancos. Perché c’era Ronaldo il fenomeno, ma tanti altri giocatori forti, come Beckham o Zidane. Il mio sogno è giocare per il Real Madrid“.

LEGGI ANCHE – Paris Saint Germain, Tuchel: “Dalla prossima stagione basta rotazione dei portieri”

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore