Home Calcio ESCLUSIVO/ Simoni: “Pro Piacenza? Colpa della società. Giusto togliere la fascia a...

ESCLUSIVO/ Simoni: “Pro Piacenza? Colpa della società. Giusto togliere la fascia a Icardi. Baggio tra i più forti di sempre”

CONDIVIDI
Gigi Simoni
Gigi Simoni

Tra le tante squadre allenate Genoa, Lazio, Napoli, Inter e Piacenza. Gigi Simoni, in esclusiva a SportNews.eu, parla della vicenda legata al Pro Piacenza, del caso Icardi, del campionato italiano e di Roberto Baggio, nel giorno del suo cinquantaduesimo compleanno. 

Con Cuneo-Pro Piacenza ieri si è consumata una delle pagine più brutte del nostro calcio. Com’è stato possibile arrivare fino a questo punto?

“Una cosa anomala. Un vero peccato, ma il Pro Piacenza è in crisi da tempo. La società ha sbagliato a portare avanti una situazione oggettivamente difficile, fino ad arrivare a questo punto di non ritorno”.

Caso Icardi, un suo giudizio su quanto accaduto in casa Inter…

“Cosa antipatica. Il giocatore non si è comportato bene, ma anche gli altri”.

Alla fine è emerso che la società gli ha tolto la fascia da capitano seguendo la volontà dello spogliatoio. Ritiene abbia fatto bene?

“L’Inter ha fatto bene a togliergli la fascia da capitano. Tutti devono rendersi conto che hanno dei compiti e delle responsabilità, giocano per loro ma anche per la società e per i tifosi. Poi, credo che la moglie di Icardi Wanda Nara qualche errore l’abbia fatto”.

Cosa avrebbe fatto lei al posto di Spalletti?

“Mi sarei inserito a piene mani in questo problema ma probabilmente  c’era poco da fare. La squadra viene prima del singolo, questa è una cosa indiscutibile”.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sulle news di sport > > CLICCA QUI

Dopo 24 giornate la Juventus è prima con 13 punti di vantaggio sul Napoli. Ha ragione chi definisce il nostro campionato di basso livello?

“Secondo me invece è un campionato competitivo, molto difficile. Esclusa la lotta scudetto, rispetto agli altri anni vedo tante squadre di un certo livello e che giocano bene”.

Oggi compie 52 anni Roberto Baggio. Lei lo ha allenato per poco tempo quando era all’Inter. Qualcuno lo ritiene il più forte calciatore italiano di tutti i tempi. Concorda?

“Roberto è stato uno dei più grandi campioni del nostro calcio. Sicuramente per un certo periodo è stato il più grande giocatore che avevamo”.

Baggio ha avuto dissapori con quasi tutti i suoi allenatori. Con lei che rapporto aveva?

“Ottimo. Per me è stato un ragazzo meraviglioso sotto il profilo caratteriale”.

Leggi anche –  Marotta: “Icardi? Decisione presa per il bene dell’Inter. Faremo un’offerta di rinnovo a breve”  

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore