Home Calcio Juventus-Sampdoria. Conte: “Chi pensa che abbiamo già vinto lo scudetto sbaglia…”

Juventus-Sampdoria. Conte: “Chi pensa che abbiamo già vinto lo scudetto sbaglia…”

CONDIVIDI

Le parole del tecnico bianconero in conferenza stampa, il quale parla di mercato e dell’arrivo di Clarence Seedorf…

(getty images)
(getty images)

NOTIZIE JUVENTUS – Antonio Conte, allenatore della Juventus, ha parlato in conferenza stampa, alla vigilia del match tra i bianconeri e la Sampdoria di Sinisa Mihajlovic. Ecco le dichiarazioni del tecnico juventino:

“Abbiamo fatto un girone d’andata incredibile, straordinario. Ma chi dice che lo scudetto è già assegnato, non ha mai vinto niente. Se guardiamo i numeri di Roma e Napoli, vediamo che anche loro hanno fatto il record di punti. Questo fa capire quanti sia stato straordinario il nostro girone. Sarà difficilmente ripetibile in futuro, dalla Juventus o da un’altra squadra. È difficile trovare il pelo nell’uomo dopo 17 vittorie in 19 giornate, ma lo scudetto non è vinto”

Domani sfida contro la Sampdoria: “Affrontiamo una squadra in grandissima salute, Mihajlovic sta facendo un ottimo lavoro. Sono convinto che non sarà una passeggiata, farò scelte all’altezza della difficoltà dell’impegno”.

Sul calciomercato: “Sul mercato ha risposto chi doveva rispondere, io faccio l’allenatore e cerco di allenare i giocatori che la società mi mette a disposizione»: così oggi Antonio Conte sul mercato invernale della Juventus. «Il fatto che le avversarie dirette nonostante il girone d’andata che hanno fatto, si stiano rinforzando non mi lascia tranquillo – aggiunge l’allenatore bianconero -. Noi abbiamo dovuto avere un ritmo straordinario per tenerle dietro. La notizia che si stiano rinforzando non è positivissima

Sull’arrivo di Seedorf: “Non ha esperienza da allenatore, ma penso abbia tutto per diventare un tecnico grandissimo. Non conta da dove si parte ma conta dove si arriva. Anzi, colgo l’occasione per salutare Allegri, che in questi due anni e mezzo si è dimostrato un grandissimo avversario per la Juventus. Dispiace quando un ‘nemicò, sempre rispettato, deve abdicare e deporre le armi. Stimo Allegri, è stato un avversario sul campo e a livello di comunicazione. Ha vinto uno scudetto e ha sempre centrato la qualificazione in Champions, spero di rivederlo presto in panchina”.