INTER. Pazzini: “Non ho insultato i tifosi”

(Getty images)

Con la vittoria ottenuta sabato sera contro la Fiorentina l‘Inter ha iniziato a tirare un sospiro di sollievo dopo una serie di risultati negativi che avevano messi i nerazzurri davvero difficile in classifica e anche Gampaolo Pazzini, che nei giorni scorsi era stato a centro di diverse critiche per il rigore goffo sbagliato la settimana prima, è riuscito a tornare in gol dimostrando di non avere certo perso la vena realizzativa che lo ha sempre caratterizzato e così subito dopo avere messo il pallone in rete si è lasciato andare a un’esultanza liberatoria.

Il modo con cui l’attaccante ha gioito ha però fatto pensare che si trattasse di una reazione stizzita nei confronti dei tifosi, che sarebbero stati “colpevoli” di averlo criticato troppo duramente, ma Pazzini ci tiene a precisare che non era certo quella la sua intenzione parlando in maniera aperta a chi ha il compito di sostenerlo come ha rivelato ai microfoni di Inter Channel: “La mia esultanza non e’ stata una critica o un insulto ai tifosi, e credevo di aver gia’ fatto chiarezza nelle dichiarazioni del dopo gara spiegando che era stata una cosa spontanea. Hanno mandato immagini in cui si vede una mia esclamazione ma era un’esclamazione dovuta al momento e al periodo. Non era riferita a nessuno e stavo guardando in mezzo al campo. E’ un peccato leggere e ascoltare certe cose, anche se fa parte del gioco”.

Ilaria Macchi

Gestione cookie