Home Calcio RUGBY, SEI NAZIONI, INGHILTERRA-ITALIA 59-13, azzurri travolti dalle mete inglesi

RUGBY, SEI NAZIONI, INGHILTERRA-ITALIA 59-13, azzurri travolti dalle mete inglesi

CONDIVIDI

INGHILTERRA: 15 Ben Foden, 14 Chris Ashton, 13 Mike Tindall (cap), 12 Shontayne Hape, 11 Mark Cueto, 10 Toby Flood, 9 Ben Youngs, 8 Nick Easter, 7 James Haskell, 6 Tom Wood, 5 Tom Palmer, 4 Louis Deacon, 3 Dan Cole, 2 Dylan Hartley, 1 Andrew Sheridan. A disposizione: 16 Steve Thompson, 17 David Wilson, 18 Simon Shaw, 19 Hendre Fourie, 20 Danny Care, 21 Jonny Wilkinson, 22 Matt Banahan.

ITALIA: 15 Luke McLean; 14 Andrea Masi, 13 Gonzalo Canale, 12 Alberto Sgarbi, 11 Mirco Bergamasco; 10 Luciano Orquera, 9 Fabio Semenzato; 8 Sergio Parisse (capitano), 7 Alessandro Zanni, 6 Valerio Bernabò; 5 Quintin Geldenhyus, 4 Carlo Del Fava; 3 Martin Castrogiovanni, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Salvatore Perugini. A disposizione 16 Fabio Ongaro, 17 Andrea Lo Cicero, 18 Santiago Dellapè, 19 Robert Barbieri, 20 Pablo Canavosio, 21 Kristopher Burton, 22 Gonzalo Garcia.

ARBITRO: C. Joubert

METE: C. Ashton 3′ pt, 25′ pt, 14’st, Cueto 30’pt, Tindall 36’pt, M. Tindall 36′ pt,  D. Care 18′ st  J. Haskell 32′ st, Ongaro 30’st

TRASFORMAZIONi: T. Flood 4′ pt, 25’pt, 30’pt, 36’pt, 14’st, J. Wilkinson 19′ st, 33′ st, 37′ st, Bergamasco 31’st

CALCI PIAZZATI: T. Flood 10′ pt, M. Bergamasco 5′ pt, 13′ pt

PRIMO TEMPO

3′ META INGHILTERRA: subito una meta per i padroni di casa. Parisse perde l’ovale nei 22 avversari, Flood se ne va in velocità e passa ad ASHTON, che non sbaglia la meta.

3′ TRASFORMAZIONE. Flood non sbaglia il calcio piazzato. INGHILTERRA 7 ITALIA 0

5′ Castrogiovanni conquista un calcio piazzato. BERGAMASCO scarica l’ovale tra i pali INGHILTERRA 5 ITALIA 3

10′ Calcio piazzati per gli inglesi, FLOOD è implacabile. INGHILTERRA 10 ITALIA 3

13′ Altro calcio piazzato, stavolta per gli italiani. BERGAMASCO fa ancora centro INGHILTERRA 10 ITALIA 6

22′ Bergamasco fallisce un calcio piazzato, sbagliando la mira

25′ META INGHILTERRA Semenzato arriva troppo tardi su Hape cheserve brillantemente ASHTON per la seconda meta inglese. FLOOD non fallisce la trasformazione. INGHILTERRA 17 ITALIA 6

30′ META INGHILTERRA Inglesi spietati. Orquera sbaglia il placcaggio a CUETO, che se ne va in velocità e schiaccia l’ovale. FLOOD non sbaglia, come sempre, la trasformazione. INGHILTERRA 24 ITALIA 6

36′ META INGHILTERRA Too easy per gli inglesi: stavolta a fare meta è  il capitano TINDALL. FLOOD è impacabile come sempre nella trasformazione: 31-6

40′ Fine primo tempo

SECONDO TEMPO

3′ Ammonito Castrogiovanni

14′ META INGLESE. Terza meta personale per ASHTON. FLOOD come di consueto è un cecchino nelle trasformazioni. INGHILTERRA 45 ITALIA 6

20′ META ITALIA. Prima meta per gli azzurri, che schiacciano l’ovale con ONGARO. Trasformazione di BERGAMASCO. INGHILTERRA 45 ITALIA 13

23′ META INGHILTERRA. Lo Cicero non riesce a stoppare il neo entrato CARE, che realizza una nuova meta. WILKINSON realizza la trasformazione INGHILTERRA 45 ITALIA 6

32′ META INGHILTERRA. Inglesi devastanti, stavolta la meta è di HASKELL. WILKINSON trasforma INHILTERRA 52 ITALIA 13

37′ META INGHILTERRA. ASHTON realizza la quarta meta. WILKINSON trasforma il 59simo punto inglese

40′ Fine del match


Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore