Home Calcio PRIMAVERA LAZIO, i biancocelesti salutano la Coppa Italia

PRIMAVERA LAZIO, i biancocelesti salutano la Coppa Italia

CONDIVIDI

Dopo la vittoria conquistata a Trigoria, la Lazio cade in casa e saluta la Coppa Italia. A ribaltare il risultato dell’andata ci pensano Ciciretti e Dieme, che con due reti nel primo tempo mettono una bella ipoteca sul passaggio del turno. Nella ripresa i ragazzi di Bollini provano a venir fuori e accorciano le distanze con Cinque, ma sono costretti a giocare gli ultimi dieci minuti di gara in inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Adeleke. Quando tutto sembra ormai perduto, il direttore di gara concede un rigore ai biancocelesti, ma Ceccarelli spedisce la sfera a lato. 

LAZIO: Berardi, Vilkiaitis (1?st Cavanda), Pantano (28?st Ceccarelli), Campoli, Crescenzi, Capua, Cinque, Zampa, Di Mario (10?st Barreto), Perpetuini, Adeleke. A disp.: Cima, Fagioli, Lanni, Trombetta. All.: Bollini.

ROMA: Pigliacelli, Sabelli, Frascatore, Antei, Mladen, Viviani, Caprari, Florenzi, Thiam (36?st Barba), Ciciretti (23?st Falasca), Dieme. A disp.: Perilli, Orchi, Politano, Piscitella, Leonardi. All.: De Rossi.

ARBITRO: Monaco di Tivoli.

MARCATORI: 4?pt Ciciretti (R), 44?pt Dieme (R), 15?st Cinque (L).

AMMONITI: Pigliacelli (R), Viviani (R), Mladen (R).

ESPULSO: 42?st Adeleke per doppia ammonizione.

NOTE: Ceccarelli sbaglia un calcio di rigore al 48?st.

PRIMO TEMPO.

E’ tutto pronto per la gara di ritorno degli ottavi di Coppa Italia: nella Lazio fuori Ceccarelli e Cavanda dagli undici iniziali, entreranno nella ripresa. In avvio di gara sono gli ospiti a proporsi in avanti e dopo solo quattro minuti si portano in vantaggio: affondo di Dieme sulla destra, cross in area per Ciciretti, che di girata insacca di destro dalla breve distanza. La reazione della Lazio è repentina: calcio d?angolo di Perpetuini e colpo di testa di Zampa che si stampa sulla traversa, creando qualche brivido a Pigliacelli. Poco dopo, Adeleke si invola sulla fascia sinistra, supera due avversari e trova lo spazio per servire in area Perpetuini: il capitano biancoceleste non ci pensa due volte e di prima lascia partire un gran tiro d?esterno destro, sul quale Pigliacelli compie il miracolo. Dopo qualche minuto di sostanziale equilibrio, al 44? la Roma raddoppia: calcio d?angolo di Ciciretti da destra, sponda di Frascatore per l?inserimento di Dieme, che dalla breve distanza beffa Berardi. Il primo tempo termina così, con la Roma che apre e chiude con un gol.  

SECONDO TEMPO.

Al 10? occasione per i giallorossi con Ciciretti, che riceve la sponda di Thiam e colpisce di destro dal limite, ma non centra lo specchio della porta. Al quarto d’ora i biancocelesti accorciano le distanze: Perpetuini batte una punizione da centrocampo e pesca in area Adeleke, che riceve sulla sinistra e spizza per Cinque, che sempre di testa batte Pigliacelli e riapre le speranze per la Lazio. Ma dopo la rete dei biancocelesti, la gara si spegne, fino al 30′. alla mezz’ora grande occasione per i padroni di casa con Cinque, che riceve in area e tenta la girata al volo; l?intenzione è buona ma la sfera termina alta sopra la traversa. Poi, nel giro di tre minuti, Adeleke compie due falli che meritano il cartellino giallo, con il risultato che il numero undici biancocelestee lascia i suoi compagni in inferiorità numerica. Ma la compagine di Bollini non demorde e nel finale ha l’occasione di pareggiare e, quindi, passare il turno. In pieno recupero, infatti, Viviani atterra in area Cinque e per l?arbitro è calcio di rigore: Ceccarelli si prende la responsabilità di andare a calciare, ma clamorosamente spedisce la sfera a lato. Il signor Monaco qualche istante dopo decreta la fine delle ostilità. 

LE PAGELLE.

BERARDI: 6. In occasione dei gol della Roma non poteva compiere miracoli; si comporta bene durante il resto della partita.

VILKIAITIS: 6. Bella prova per lui, lotta su ogni pallone e gli avversari da quella parte non passano. (1?ST CAVANDA: 5.5. Qualche buon affondo che crea pericoli alla retroguardia giallorossa, ma troppa disattenzione dietro)

PANTANO: 5.5. Nel primo tempo soffre molto la velocità e la potenza fisica di Thiam, permettendo alla Roma di sfondare e creare pericoli. (28?ST CECCARELLI: 5. Rigore sbagliato a parte, non incide sulla gara come ci si aspetta da lui)

CAMPOLI: 6. Contiene bene gli attaccanti giallorossi e quando può sale per aiutare la manovra offensiva dei suoi.

CRESCENZI: 6. Non commette errori fatali, è attento in copertura e fa ripartire la squadra.

CAPUA: 6.5. Ottima prestazione la sua, soprattutto nel primo tempo si propone bene in avanti servendo buoni palloni ai suoi compagni.

CINQUE: 7. Splendido il suo colpo di testa che permette alla Lazio di accorciare le distanze e buono il suo lavoro durante tutto il corso della partita.

ZAMPA: 6. Nel primo tempo è molto dinamico e si inserisce bene tra le trame difensive giallorosse; nella ripresa, però, perde lucidità.

DI MARIO: 6. Sostituirlo è stato probabilmente un errore, visto che stava creando non pochi problemi alle retroguardia ospite. (10?ST BARRETO: 5.5. Non riesce a mettere il suo sigillo sulla gara)

PERPETUINI: 5.5. Nel primo tempo sfiora un gol che sarebbe stato spettacolare, ma rispetto al suo solito sbaglia troppi passaggi.

ADELEKE: 4.5. Dopo un primo tempo ad alto livello, nella ripresa entra in campo nervoso e sul finale di gara si fa sventolare in faccia due cartellini gialli nel giro di due minuti, lasciando i suoi in dieci uomini.

 

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore