Tennis, Nadal: “Posso battere i 19 Slam di Federer. Il mio addio…”

Nadal Anderson US Open 2017

Rafael Nadal (getty images) SN.eu

 

Dopo un fine settimana a Cannes, Rafael Nadal è tornato a lavorare a pieno regime. A Maiorca si è allenato a porte chiuse, per poi volare a Malaga per un evento organizzato dal suo sponsor Banco Sabadell. E’ qui che ha concesso una lunga intervista: “E’ possibile superare i 19 Slam di Federer, anche se molto difficile. Nessuno mi garantisce che giocherò fino a 36 anni. Non ho paura del ritiro, non mi preoccupa più di tanto. Di certo giocherò fin quando il mio corpo, così come la mia mente, me lo permetteranno”.

NUMERO 1 – “Il numero uno non mi dà una sensazione particolare, ma mi fa sentire più entusiasta. È come una ricompensa per quanto fatto”.

MIGLIORAMENTO – “In Australia sono arrivato senza giocare da mesi. Probabilmente quella partita di terzo turno contro Zverev, che ora è numero quattro al mondo, è stato il punto di svolta. Addio al tennis? Ciò che conta è che il miglioramento c’è stato (ride ndr). Poi dipende da vari fattori. La vittoria non è tutto, è una parte importante, ma essere felici conta altrettanto”.