Il rigorista lascia la Serie A: accordo e firma! Che perdita al fantacalcio

Il rigorista lascia la Serie A: accordo e firma a sorpresa per uno dei giocatori più astati della Serie A. Che perdita al fantacalcio

Mimmo Criscito genoa fantacalcio
Mimmo Criscito (Lapresse)

La delusione è palpabile: Mimmo Criscito saluta la Serie A un po’ a sorpresa. Quando l’addio al Genoa sembrava ormai rimandato a fine stagione, la decisione presa in queste ore è come un fulmine a ciel sereno. Il capitano ha deciso di anticipare la sua avventura in Canada e precisamente a Toronto, dove ritroverà Insigne in estate.

Il difensore classe ’86 firmerà un contratto biennale e si trasferirà nel giro di un paio di settimane. L’accordo è già stato trovato e la firma arriverà entro pochi giorni. Si attende ormai l’ufficialità, con enorme delusione da parte dei tifosi genoani e di tutti i fantallenatori che hanno contato su di lui.

LEGGI ANCHE >>> Indisponibili Fantacalcio, ultim’ora: doppio forfait eccellente

Il rigorista lascia la Serie A! Che perdita al fantacalcio

Mimmo Criscito genoa fantacalcio
Mimmo Criscito (Lapresse)

In questa stagione aveva giocato 15 gare segnando 5 reti, tutte su rigore, e siglando anche un assist. Musica per le orecchie dei fantallenatori che l’hanno preso: 16 bonus totali in poche gare, un bottino davvero invidiabile per un difensore che ora lascerà un enorme vuoto nelle rose delle varie leghe. Criscito è sempre stato uno dei rigoristi migliori al fantacalcio: nella sua carriera ne ha sbagliati solo 2 su 24, un ruolino di marcia davvero invidiabile con un’altissima percentuale di realizzazione.

I penalty parati si contano solo in Serie A: solo Dragowski e Sepe sono stati bravi a neutralizzarlo, realizzando una specie di record nei confronti di uno degli specialisti più prolifici dagli 11 metri. A Genova lo ricorderanno così, non solo per le scorribande sulla sinistra ma anche e soprattutto per la sentenza che fu dal dischetto. Criscito, dunque, lascia i rossoblu dopo 269 partite ufficiali, una sorte di bandiera del Genoa che può definirsi l’amore della sua vita calcistica insieme allo Zenit San Pietroburgo, altro club dove ha militato a lungo dal 2011 al 2018. Per lui si aprono le porte della MLS, un campionato dove gli italiani hanno scritto pagine importanti della storia americana del soccer.

LEGGI ANCHE >>> Fantacalcio, top e flop della 26^ giornata di Serie A