Home Calcio Serie A 38ª giornata: Sampdoria-Juventus, le probabili formazioni

Serie A 38ª giornata: Sampdoria-Juventus, le probabili formazioni

CONDIVIDI
probabili formazioni Sampdoria-Juventus
probabili formazioni Sampdoria-Juventus

Le probabili formazioni di Sampdoria-Juventus
Sampdoria-Juventus è uno dei match in programma per la 38esima e ultima giornata di serie A e si giocherà domenica 26 maggio con inizio alle 18. Il calendario ha regalato l’incontro tra blucerchiati e bianconeri all’ultima giornata, una gara che quest’anno ha un significato relativo per entrambe le squadre. La Sampdoria ha alzato da tempo bandiera bianca nella corsa all’Europa. Di sicuro terminerà, comunque vada questa gara, al nono posto, dopo essere stata per diverso tempo nell’orbita della zona-Europa. A Genova (sponda Samp) stanno già pensando alla prossima stagione per colmare le lacune evidenziate quest’anno.

Ultima panchina bianconera per Allegri. Termina a Marassi il matrimonio tra la Juventus e il tecnico livornese che ha portato in dote ai bianconeri scudetti (5 quelli a firma Allegri) e altri trofei, ma non la tanto sospirata Champions League. La Juve ritenterà il prossimo anno con nuovi interpreti e nuove ambizioni. In questa partita farà di tutto per non perdere. Anche dopo aver conquistato lo scudetto, del resto, la squadra non ha mollato sul piano psicologico e ha sempre giocato a viso aperto con l’obiettivo dei tre punti.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle news di sport > > CLICCA QUI

Nella Sampdoria Andersen verso il recupero ma non dovrebbe essere titolare. A destra scalpita Sala, a sinistra dovrebbe giocare ancora Tavares. In avanti soliti dubbi. L’unico intoccabile è Quagliarella, con lui stavolta potrebbero giocare Caprari e Gabbiadini. La Juve schiera tra i pali Pinsoglio, possibile chance per Spinazzola e Caceres in difesa. In avanti dovrebbe invece rivedersi Cuadrado con Kean, visto che Ronaldo non è stato nemmeno convocato.

Le probabili formazioni

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Sala, Ferrari, Colley, Tavares; Praet, Ekdal, Linetty; Ramirez; Defrel, Quagliarella.
Juventus (4-4-2): Pinsoglio; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Caceres; Cuadrado, Bentancur, Emre Can, Spinazzola; Kean, Dybala.

LEGGI ANCHE Champions, dal 1977 al 1982 dominio inglese nella Coppa dei Campioni